02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Libero

Dal grande fritto di Ascoli al buono della Calabria ... Opzioni golose per il fine settimana... Sarà anche un primo maggio di polemiche sindacali, di grandi eventi: in primis la beatificazione di Karol
Woityla. Ma è anche un primo maggio da godere, assaporrare. Il calendario degli appuntamenti golosi è ricchissimo. Ecco una rassegna per un’opzione di gusto last-minute per questa fine
settimana tra sagre ed eventi. In Piemonte si brinda con la Barbera a Castagnole delle Lanze (Alessandria), con il vino Docg di Ghemme nel novarese e con Vinum ad Alba; attesa a Ornavasso
la manifestazione “La vita tra Leponti e Walser”, con quaranta cortili e oltre venti punti di degustazione. La Liguria assaggia i “Sapori di Confine” a Rossiglione (Genova) e Milano fino all’8 maggio gode della “Verde Milano: Parchi Aperti”, un’iniziativa che è occasione per vivere la metropoli a misura d’uomo. Il Nord Est festeggia la stagione con numerose sagre dell’asparago: a Zambana in provincia di Trento, a Badoere Morgano nel trevigiano, a Verona con la Festa della
Sparasina e a San Zeno Cassola nel vicentino. In Alto Adige risuona il festival “Primavera a Bolzano”, mentre in Trentino si assapora la tradizione con “Gemme di Gusto”. In Veneto a Malcesine il primo maggio è lo start per la serie di appuntamenti di “Fish&Chef”, dedicata ai prodotti del lago di Garda; nel frattempo in Friuli Venezia Giulia si celebra il vino a Casarsa della Delizia (Pordenone), la ricotta a Mortegliano e il coniglio a Castions di Strada (Udine). L’Emilia Romagna pasteggia con il carciofo Moretto a Brisighella e con il castrato a Bagnara di Romagna, sotto un cielo colorato dal Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia, giunto alla sua 31° edizione. La Toscana inneggia alla pastorizia pistoiese a Cutigliano, al cinghiale a Bagno a Ripoli e all’Orcia Wine Festival a San Quirico d’Orcia. Le Marche firmano la settima edizione del “Fritto
Misto all’Italiana” ad Ascoli Piceno e nel pesarese Urbania ribatte con “Primavera Nostrana”. L’Umbria celebra il formaggio a Rocca Paolina di Perugia con “Ditecheese!”; la vicina Lazio si rifà alla cultura contadina con la Sagra delle Fave e del Pecorino a Nerola (Roma) e con la Sagra dei Vertuti (una zuppa di legumi e cereali) a Rocca Sinibalda di Rieti; l’Abruzzo e Pescara rimangono
nel tema del 150° anniversario dall’Unità d’Italia con l’invenzione di “Un Piatto per l’Italia” e il Molise sfida la fisica alla Sagra della Frittata preparandone una con 1161 uova. In Campania
continua il Primavera Festival Salerno e in Calabria i riflettori sono sulla Presila con “1 maggio con l’arte” a San Pietro Magisano. La Sicilia è la regione dei frutti rossi, così dopo le arance al Riberella Days di Ribera (Agrigento) vengono le fragole a Cassibile di Siracusa e i pomodori Sampieri a Scicli (Ragusa). Prendendo il mare, la Sardegna “pianta maggio” con la Sagra del Cuscus Tabarchino a Carloforte (Carbonia-Iglesias). Un’Italia del gusto che è in festa.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli