02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Libero

Toscana, Sicilia e Langhe le mete al top... Gli evergreen delle vigne... Cambia la classifica delle terre promesse per gli amanti del buon bere e dei viaggi... Le intenzioni degli amanti del buon bere per un week-end in questo periodo parlano chiaro: al primo posto tra le mete preferite spicca il
Chianti Classico (21% delle preferenze); con le sue colline punteggiate di vigneti, cipressi e borghi medioevali, il Chianti rappresenta il perfetto connubio tra grandi vini, istanze paesaggistiche e storiche, perfetta ospitalità ed eventi culturali. Al secondo posto (17%) la Sicilia, che offre la possibilità di coniugare le cantine più antiche alle protagoniste della nouvelle vague enologica dell’isola; al terzo posto (12%) le Langhe, uno dei luoghi-mito dell’enologia italiana. A seguire, troviamo i distretti eno-gastronomici toscani (11%), ovvero Montalcino, Montepulciano e San Gimignano, tra i più amati nella classifica dei wine travellers. A pari merito, con il 9%, si piazzano Trentino, Collio e Alto Adige: perfette location per chi ama grandi bollicine, vini di nicchia e temperature fresche e piacevoli. Il restante 12% degli appassionati si divide tra una variegata scelta di mete: dalla Franciacorta all’Umbria, dal Salento alla Campania, dalla Maremma alla Sardegna.
Ecco i risultati del sondaggio di www.winenews.it, uno dei siti di riferimento del mondo del vino italiano, e Vinitaly, la fiera più importante dell’enologia. Ma cosa amano fare gli appassionati quando visitano una cantina? In primis le classiche degustazioni (29%), meglio se in compagnia dell’enologo, o comunque di personale preparato e competente, che possa rispondere a domande e curiosità. Molto gettonate (22%) le visite guidate, in cantina e in vigna, alla scoperta dei segreti che stanno dietro alle bottiglie. Anche l’incontro con il produttore (13%) è uno dei desideri più sentiti. Oltre a visitare le cantine, gli eno-appassionati in vacanza si dedicano alla scoperta del territorio: visitano
monumenti, chiese e castelli (18%), frequentano musei e mostre d’arte (16%), sperimentano nuovi ristoranti (15%). Ma ciò che amano in particolar modo (23%) è andare in giro alla scoperta del territorio, visitando borghi e paesi e lasciandosi sorprendere da luoghi imprevisti.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli