02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Libero

Per celebrare il prosciutto ... A San Daniele c’è aria di festa ... Due giorni a tutto prosciutto a
San Daniele del Friuli dove oggi e domani si teine “Aria di Festa” la celebrazione di uno dei girelli dell’enogastronomia del Friuli Venezia Giulia, ma anche un must del made in Italy nel mondo. E non solo prosciutto c’è in questa kermesse che mette insieme degustazioni, spettacoli, vere e proprie lezioni sul prosciutto: ma ci sono altri protagonisti del gusto di questa meravigliosa terra che è il Friuli Venezia Giulia: il formaggio Montasio, i grandi vini bianchi friulani. A questo proposito negli stessi giorni di Aria di Festa si svolge anche il Concorso Gran Noè che Mirko Belli, direttore dell’Ersa, ha voluto rivitalizzare in cui saranno proclamati il miglior Friulano e il miglior Pinot Grigio. In fatto di prosciutto l’Italia non è seconda a nessuno: la recente indagine dell’Assica, presentata nel corso dell’assemblea nazionale che ha rieletto Lisa Ferrarini alla presidenza, conferma che sono questi i salumi più venduti, esportati e consumati dell’invidiabile paniere della norcineria italiana. Ma al turista goloso e curioso interessa di più assaggiare questa meraviglia friulana. E allora non resta che fare rotta su San Daniele (ci si arriva in un amen da Udine) per cominciare stamani con assaggi di prosciutto che vanno avanti dalle 10 a notte con cadenza oraria (lo stesso succede domenica). Poi ci sono le visite guidate nei prosciuttifici, le lezioni sul corretto uso gastronomico del San Daniele le dimostrazioni di lavorazione e conseguente assaggio sia del prosciutto che del Montasio. Domenica ci sarà anche il banco d’assaggio dei vini che hanno partecipato al Gran Noè e un fittissimo carnet di spettacoli. Per chi va a San Daniele ci sono anche speciali pacchetti turistici oltre a visite guidate nei luoghi d’arte della regione. Insomma una festa dei sapori del Friuli Venezia Giulia Info: 0432 940765;www.prosciuttosandaniele.it

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli