02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Libero

Vino e opera ... La Bohème torna al Castello... Gli artisti bohèmiens, i giovani “ingannati dalla vita” di Giacomo Puccini rivivono in un antico castello della Toscana, lo stesso già di proprietà del marchese Carlo Ginori Lisci, che del grande compositore lucchese era amico, e a cui Puccini aveva dedicato proprio “La Bohème”. E fra continuità storica, degustazioni e alta cultura, domenica 3 luglio ore 21, si apre a Querceto (Montecatini Val di Cecina - PI), nel cortile privato del Castello, l’evento clou di “VinOpera”, progetto pensato per il territorio e che raccorda la presentazione di vini di alta qualità alla fruizione di spettacoli di elevato contenuto culturale. Nella serata saranno i vini prestigiosi e le nuove produzioni della Cantina Marchesi Ginori Lisci, ad introdurre il componimento immortale che trova le sue radici proprio in Toscana e nella storia della famiglia Ginori Lisci. E sempre in Val di Cecina al Caffè Betti di Ponteginori sono in mostra fino al 31 luglio le opere di Gianfranco Gianfaldoni: i neo sassi anziliani. [Info: 0588/37002]

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli