02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Libero

Vino & finanza ... Sassicaia e Masseto tra i più potenti ... Domina la Francia, ma cresce l’Italia nella “Liv-ex Power 100” 2011, la lista dei più “potenti” brand del mercato mondiale dei vini, stilata da quello che è considerato il benchmark mondiale del mercato dei “fine wines”. In questo esclusivo club, buona, e in crescita, con 2 new entry, la presenza dei marchi del Belpaese: Sassicaia (posizione n. 27), Ornellaia (n. 35), Tignanello (che entra al n. 50), Masseto (n. 51), Solaia (n. 62), Gaja (posizione n. 63) e Sandrone (new entry al n. 92), a rimarcare che le regioni dell’eccellenza italiana restano, o sono percepite, Toscana e Piemonte. La “top ten” è tutta francese con Lafite Rothschild primo marchio mondiale e i bordolesi ad occupare pressoché tutte le posizioni con l’eccezione dell’“icona” borgognona Romanée Conti (n. 5). I criteri adottati nella “classificazione” sono livello di attrattiva e scambi di ogni marchio-vino per il Liv-ex Fine Wine Exchange, punteggio medio secondo le valutazioni di Robert Parker, prezzo medio, capacità di rivalutazione del prezzo in un anno e produzione ponderata (prezzo moltiplicato per produzione media). Insomma stavolta lo spread si allarga: ma è tutto a vantaggio del made in Italy.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli