02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Libero

Export da record In 9 mesi 2011 sale a 30 miliardi ... Quattro miliardi di euro di valore (+14% sul 2010): è il record dell’export del vino italiano nel 2011, voce più importante dell’export agroalimentare nazionale, che ha raggiunto il massimo storico di 30 miliardi di euro in valore (dati Coldiretti-Istat sui primi 9 mesi 2011). “Non abbiamo ancora dati definitivi - spiega Andrea Ferrero, direttore del Consorzio del Barolo e Barbaresco - ma l’export, pari al 60-70% della nostra produzione, è andato bene, e i segnali sono ottimi anche per il 2012”. “L’80% della nostra produzione va all’estero - dice Olga Bussinello, presidente del Consorzio vini della Valpolicella - con ottimi risultati soprattutto per l’Amarone”. “L’export 2011 dovrebbe essere andato bene, in crescita sul 2010 - spiega Stefano Campatelli, direttore del Consorzio del Brunello di Montalcino - e anche il 2012 è iniziato bene”. “Siamo al 78% di quota estero e se c’è stata crescita nel 2011 lo dobbiamo proprio all’export”, dice Giuseppe Liberatore, direttore del Consorzio del Chianti Classico. Anche per Paolo Solini, direttore del Consorzio del Nobile di Montepulciano, “il 2011 è stato molto buono, anche se non da record, ma con valori importanti per l’export”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su