02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
BRINDISI ISTITUZIONALI

Macron e Conte brindano all’amicizia “inossidabile” tra Italia e Francia, con le bollicine Ferrari

A Palazzo Chigi il vino come “facilitatore” di alleanza, servito dal Cerimoniere della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Alessandro Scorsone

Ci sono ancora le bollicine a sancire l’amicizia diplomatica e politica tra Italia e Francia: il presidente francese Emmanuel Macron e il premier italiano Giuseppe Conte hanno alzato in alto i calici, nell’esclusiva cena di ieri sera a Palazzo Chigi, riempiti di bollicine firmate TrentoDoc Ferrari, suggellando un’amicizia tra due Paesi, che sono allo stesso tempo “rivali”, proprio sul mercato enoico, entrambi produttori di grandi vini famosi in tutto il mondo. Amicizia, definita “indistruttibile” proprio dal presidente Macron. Merito, forse, anche dell’“alleanza della bollicina”, facilitata dal sommelier Alessandro Scorsone, Cerimoniere della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e abbinato ai piatti firmati da Massimo Viglietti, chef dell’Enoteca Achilli al Parlamento di Roma, ossia una insalatina di campo con baccalà e foie gras e una ricciola marinata con tapenade di olive taggiasche, cioccolato bianco e profumo di pesto.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

TAG: BOLLICINE

Altri articoli

TAG: BOLLICINE