02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’EVENTO

Mercati, buyer, Opera Wine, Congresso Assoenologi: dal 21 al 24 novembre, è “Wine2Wine”

A WineNews il dg Veronafiere Giovanni Mantovani: “focus sui mercati più importanti del vino, a partire dall’Italia, guardando al mondo”
GIOVANNI MANTOVANI, VERONAFIERE, VINITALY, vino, WINE2WINE, Italia
Il dg Veronafiere Giovanni Mantovani

Focus sui principali mercati del vino italiano, “a partire da quell’Italia che alla luce degli ultimi mesi va guardata con grandissima attenzione, passando per Usa, Germania, Cina e non solo”, la conferma di “Opera Wine”, con le 100 grandi griffe del vino italiano selezionate da “Wine Spectator”, “sperando, se le normative lo consentiranno, nella presenza degli editor della più importante rivista del vino in Usa”, un momento di contatto con il pubblico, “che avrà la possibilità di acquistare anche il vino direttamente dal produttore”, momenti di confronto e di analisi, incluso “il Congresso Assoenologi, grazie alla collaborazione del presidente Riccardo Cotarella”, e, non da ultimo, centinaia di buyer stranieri dell’area Shengen, “che torneranno così ad incontrare direttamente i produttori, faccia a faccia, dopo tanto tempo”: ecco, nella sintesi a WineNews del dg Veronafiere Giovanni Mantovani, il menu di “Wine2Wine Exhibition” by Vinitaly, evento che tornerà a radunare il mondo del vino italiano ed il trade a Verona, dal 22 al 24 novembre (con l’anteprima di “Opera Wine” il 21 novembre).
Attesi trecento buyer internazionali selezionati, in collaborazione con Ice e provenienti dall’area Schengen, 30 operatori tedeschi e francesi della domanda specializzata in vini biologici invitati da Veronafiere, oltre a buyer extraeuropei che potranno essere presenti utilizzando il “green channel” annunciato dal Ministero degli Esteri, altrimenti collegati online (per degustazioni in diretta da “Wine2Wine Exhibition”, in particolare da Stati Uniti, Regno Unito, Giappone, Cina e Singapore.

“In Asia siamo ripartiti con Vinitaly Roadshow e stiamo riscontrando una forte attenzione da parte del mondo del vino - ha detto il dg Veronafiere, Mantovani - che vuole dare un segnale di ripartenza ai mercati di riferimento in un contesto sicuramente inedito e difficile. Wine2wine è una piattaforma fisica aperta all’ascolto del settore, per questo non mancheranno ulteriori novità”.
Dopo gli eventi di sabato 21 novembre, domenica 22 novembre, in contemporanea a “Wine2Wine Exhibition” nell’unico giorno aperto al pubblico, sarà in programma (nel Centro Congressi) l’assemblea Assoenologi; lunedì 23 e martedì 24 novembre, l’ingresso, nell’area espositiva ed a “Wine2Wine Forum”, sarà riservato esclusivamente ad operatori del settore italiani ed esteri.
L’industria del vino nello scenario post Covid-19 sarà, invece, il tema centrale del “Wine2Wine Business Forum” (23-24 novembre), la due giorni di networking e approfondimenti per la filiera del vino (è edizione n. 7). Attesi anche qui decine di relatori - online o offline - tra i massimi esperti al mondo in mercati, marketing e nuove tendenze.
Un palinsesto, anticipato online da una serie di appuntamenti internazionali: primo fra tutti, già il 7 ottobre, l’evento in streaming a focus Usa con il fondatore della Colangelo & Partners, Gino Colangelo, tra le più importanti realtà di pubbliche relazioni nel settore del vino negli States

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli