02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Mercati senza confini, i fine wine di Cina arrivano sul mercato d’Italia

I vini di Château Changyu Moser XV, dalla regione di Ninxia, debuttano del Belpaese (distribuiti dal Gruppo Meregalli)
CHÂTEAU CHANGYU MOSER XV, CINA, ITALIA, vino, Italia
I vini Château Changyu Moser XV dalla Cina arrivano in Italia con Meregalli

La Cina grande mercato per i vini del mondo, ma anche produttore di vino che sempre più punta a produrre vini di alta qualità, anche grazie ai tanti investimenti stranieri, soprattutto francesi, ma non solo, arrivati negli anni in alcune delle regioni vinicole più promettenti del Paese.
È il caso di Château Changyu Moser XV, realtà situata nella regione di Ningxia, regione enoica più importante della Cina, nata dalla joint venture tra Château Changyu, il produttore privato più grande ed antico di Cina, e Lenz Maria Moser, uno dei più celebri enologi e produttori austriaci.
Una cantina progettata per produrre vini di alta gamma per tutto, le cui etichette sono già arrivate sulle tavole di alcuni Paesi europei, ed ora pronte a debuttare anche in Italia, per la prima volta, distribuite dal Gruppo Meregalli (la presentazione il 6 ottobre a Monza), una delle realtà storiche e prestigiose della distribuzione in Italia dei fine wine. Che, così, diventa anche un piccolo mercato per i vini di lusso made in Cina.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli