02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nel 2018 Anno del cibo italiano, il vino spinge il turismo, con quasi 3 italiani su 4 (74%) che hanno acquistato almeno una volta nel 2017 le loro bottiglie direttamente dal produttore in cantina o nei mercati degli agricoltori: lo dice la Coldiretti

Quasi tre italiani su quattro (74%) hanno acquistato almeno una volta nel 2017 il vino direttamente dal produttore in cantina a o nei mercati degli agricoltori che alimentano un fatturato complessivo dell’enoturismo sui territori stimato in 2,5 miliardi di euro. È quanto emerge da una indagine online di Coldiretti nel 2018 Anno nazionale del turismo dedicato al cibo italiano. E secondo la quale, tra quanti hanno comperato direttamente dal produttore, il 68% lo ha fatto in cantina, il 25% in un mercato degli agricoltori, il 6% in un punto vendita gestito direttamente dal produttore e l’1% dal sito internet aziendale. Con l’acquisto del vino dal produttore che, precisa la Coldiretti, è un fenomeno in rapida espansione che rappresenta un’opportunità per i consumatori che possono così risparmiare e garantirsi acquisti di qualità, ma anche un’occasione per le imprese agricole che possono vendere senza intermediazioni e far conoscere direttamente le caratteristiche e il lavoro necessario per realizzare una specialità territoriale unica e inimitabile, ma anche nel combattere lo spopolamento nelle aree interne di un’Italia considerata a torto “minore”. Grazie ai piccoli centri con meno di 5.000 abitanti è infatti garantito il 79% dei vini più pregiati che rappresentano il made in Italy nel mondo secondo uno studio Coldiretti/Symbola.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli