02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
WINE ENTHUSIAST

Nino Franco ed il suo Valdobbiadene Prosecco Superiore Rustico al n. 1 della “The Enthusiast 100”

Il premio nell’anno del centenario della cantina e del riconoscimento Unesco per le Colline di Conegliano e Valdobbiadene. 17 italiani in classifica

Il Prosecco Docg sul tetto del mondo: è il Valdobbiadene Prosecco Superiore Nino Franco NV Rustico Brut il n. 1 assoluto della “The Enthusiast 100” 2019, la classifica dei migliori vini del pianeta secondo la rivista Usa “Wine Enthusiast”, la cui italian editor è Kerin O’Keefe. Un primato che arriva nell’anno dei 100 anni di una delle cantine più storiche del territorio, ed in quello in cui le Colline vitate di Conegliano e Valdobbiadene sono state riconosciute Patrimonio dell’Umanità Unesco. Per un motivo semplicissimo: “offre un rapporto tra qualità prezzo che è imbattibile”, spiega a WineNews Kerin O’Keefe.
“È un riconoscimento all’azienda, e al territorio, siamo felicissimi. È un premio al lavoro che da anni facciamo in Usa, prima con il Prosecco di Valdobbiadene, poi con il Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, di cui rappresentiamo quasi il 12% di tutto l’export in Usa. Ma soprattutto è un messaggio che deve arrivare a chi guarda ancora con snobbismo questo semplice ma straordinario vino italiano”, commenta a caldo, a WineNews, Primo Franco. 17, in tutto, i vini italiani in classifica (con il Belpaese secondo solo agli Usa, con 30, e davanti alla Francia, con 16).
Se sul podio, dietro a Nino Franco, ci sono il Pinot Noir 2017 della californiana William Selyem e lo Chateneuf du Pape Vieilles Vignes 2016 di Domaine de la Janasse, secondo degli italiani, e n. 6 assoluto, c’è il Barbaresco Basarin 2015 di Adriano Marco & Vittorio, davanti al Vino Nobile di Montepulciano 2015 della griffe Salcheto. Posizione n. 14, invece, per il Feldmarschall Von Fenner Muller-Thurgau 2017 di Tiefenbrunner, mentre al n. 18 c’è il Lambrusco di Sorbara Radice 2018 di Paltrinieri. Posizione n. 23, invece, per il Lugana 2018 di Marangona, mentre al n. 30 c’è il Barolo Marcenasco 2015 di Renato Ratti seguito, al n. 35, dall’Etna Bianco 2017 di Giovanni Rosso. Posizione n. 41, invece, per il Pinot Grigio Vigna Castel Ringberg 2017 di Elena Walch, mentre al n. 45 c’è la Falanghina del Sannio Sant’Agata dei Goti 2017 di Mustilli, e al n. 50 il Brunello di Montalcino 2014 de Le Chiuse. Al n. 53 brinda il Chianti Classico 2017 di Castello di Volpaia, mentre al n. 65 c’è l’Aglianico Cappellaccio Riserva 2013 di Rivera, seguito, al n. 79, dal Cerasuolo d’Abruzzo Dal Tralcetto Dry Rosè 2018 della Cantina Zaccagnini. Al n. 86, invece, il Doc Sicili Grillo SurSur 2018 di Donnafugata, mentre a chiudere il gruppo degli italiani sono il Montepulciano d’Abruzzo 2016 di Contesa al n. 92, ed il Gavi 2018 di Villa Sparina al n. 94.

Focus - I vini italiani nella “The Enthusiast 100” 2019BR>

1 - Prosecco Superiore NV Rustico Brut Nino Franco
6 - Barbaresco Basarin 2015 Adriano Marco & Vittorio
11 - Vino Nobile di Montepulciano 2015 Salcheto
14 - Feldmarschall Von Fenner Muller-Thurgau 2017 Tiefenbrunner
18 - Lambrusco di Sorbara Radice 2018 Paltrinieri
23 - Lugana 2018 Marangona
30 - Barolo Marcenasco 2015 Renato Ratti
35 - Etna Bianco 2017 Giovanni Rosso
41 - Pinot Grigio Vigna Castel Ringberg 2017 Elena Walch
45 - Falanghina del Sannio Sant’Agata dei Goti 2017 Mustilli
50 - Brunello di Montalcino 2014 Le Chiuse
53 - Chianti Classico 2017 Castello di Volpaia
65 - Aglianico Cappellaccio Riserva 2013 Rivera
79 - Cerasuolo d’Abruzzo Dal Tralcetto Dry Rosè 2018 Cantina Zaccagnini
86 - Doc Sicilia Grillo SurSur 2018 Donnafugata
92 - Montepulciano d’Abruzzo 2016 Contesa
94 - Gavi 2018 di Villa Sparina

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli