02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA CURIOSITÀ

Novità sotto il sole della California, Randall Grahm vende la sua Bonny Doon Vineyard

Icona di un periodo, di un territorio, di un pensiero e della sperimentazione pioneristica, dopo 35 anni Randall vende alla War Room Ventures
BOONY DOON, CALIFORNIA, RANDALL GRAHM, USA, vino, Mondo
Pioniere, produttore ribelle e rock star, il “Rhone Ranger” Randall Grahm

In California, il produttore guru dell’innovazione vitivinicola, Randall Grahm lascia la sua azienda storica “Bonny Doon Vineyard” dopo trentacinque anni. Ad acquistare dal visionario californiano è stato il gruppo WarRoom Ventures Llc, come riportato da “Wine Spectator”.
Non si sa intorno a quale cifra la vendita sia andata in porto ma è stato comunque reso noto che Randall resterà all’interno dell’azienda insieme a Nicole Walsh, direttore di produzione, e continueranno a supervisionare il processo di vinificazione.
La WarRoom Ventures Llc è una società di acquisizione di brand enoici creata nel 2018 e ad oggi possiede Lapis Lunae (California) e Wild life Wine, un progetto che mira a salvare gli animali dall’estinzione mediante la vendita di alcune bottiglie di vino.
Bonny Doon si è affermata negli anni per la produzione di etichette che hanno esaltato i vitigni della Côte du Rhône, in particolare con il “Le Cigare Volant” vino icona aziendale. Il lavoro di Randall su Syrah, Grenache, Mourvedre gli è valso il soprannome di “Rhone Ranger“, sulla copertina di “Wine Spectator”. Da sottolineare anche il fatto che nel 2009, Randall, senza peli sulla lingua e diventato negli anni punto di riferimento dei “produttori dissidenti” contro l’industria dei vini commerciali, ha acquistato 162 ettari vicino San Juan Bautista. Il progetto Popelouchum, sempre del 2009, aveva come scopo quello di coltivare 10.000 nuovi vitigni. Questo grande vigneto non è incluso nell’affare.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli