02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
FONDI EUROPEI

Ocm Vino promozione, dal Ministero delle Politiche Agricole pubblicato il Bando 2019/2020

Scadenza per la presentazione dei progetti al 1 luglio per la quota nazionale (30 milioni di euro), in attesa dei bandi regionali (70 milioni di euro)
BANDO, MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, OCM VINO, Italia
Ocm Vino promozione, dal Ministero delle Politiche Agricole pubblicato il Bando 2019/2020

A pochi giorni dalla pubblicazione del decreto ministeriale in Gazzetta Ufficiale, come riportato da WineNews, ecco finalmente il bando per l’accesso ai fondi per la misura Promozione dell’Ocm Vino 2019/2020, ovvero il decreto direttoriale n. 38781 del 30 maggio 2019. Bando che vale per le risorse della quota nazionale gestita dal Ministero delle Politiche Agricole (30 milioni di euro), mentre sono 70 i milioni di euro di cofinanziamento in mano alle Regioni, che saranno assegnate con appositi bandi. La scadenza per le domande relative alla quota nazionale è fissata al 1 luglio2019. Entro il 25 settembre, poi, le Regioni dovranno far pervenire ad Agea la graduatoria dei progetti multiregionali ammissibili a finanziamento, mentre il 30 settembre è la scadenza entro cui le Regioni devono consegnare a Ministero ed Agea la graduatoria dei progetti regionali ammissibile, ed entro la stessa data il Ministero trasmette ad Agea la graduatoria dei progetti nazionali ammissibili a contributo.
Rispetto al decreto “quadro”, nel bando ministeriale c’è qualche modifica.
Per esempio, si legge che “Ciascun soggetto partecipante deve richiedere, pena l’esclusione del soggetto proponente, per Paese terzo o mercato del Paese terzo destinatario un contributo minimo pari a euro 25.000. Qualora il soggetto partecipante rendiconti, in relazione a tale richiesta di contributo, un importo che determini un contributo inferiore ammesso a euro 20.000,00, le spese effettuate da tale soggetto partecipante nello specifico Paese terzo o mercato del Paese terzo non vengono riconosciute”.
O ancora, che per medie e grandi imprese, il contributo massimo richiedibile è pari al 5% del valore del fatturato globale riportato nell’ultimo bilancio, mentre per micro e piccole imprese, il contributo massimo richiedibile è pari al 10% del fatturato dell’ultimo bilancio.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli