02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Oltre 2 milioni di dollari l’ultima asta di “finest e rarest wines” griffata Sotheby’s a New York, trainata da vecchie annate di vini di Bordeaux e di Borgogna, molti dei quali hanno superato di molto la stima iniziale

2,2 milioni di dollari nell’ultima asta di “finest e rarest wines” griffata Sotheby’s a New York, trainata da vecchie annate di vini di Bordeaux e di Borgogna, molti dei quali hanno superato la stima iniziale. Tra i top lot, 4 bottiglie di Romanée Conti di Domaine De La Romanée-Conti del 1985, battute per quasi 60.000 dollari (58.188), seguito da 12 bottiglie di La Tâche di Domaine de la Romanée-Conti del 1964, che hanno superato i 55.000 dollari. Al terzo posto ancora Romanée Conti Domaine De La Romanee-Conti, con 6 bottiglie del 1990, battute per 46.000 dollari.
“Con l’asta di giugno, abbiamo raccolto, nel primo semestre 2015, ben 10,2 milioni di dollari - fa sapere Connor Kriegel, a capo delle aste del vino di Sotheby a New York - Speriamo che la seconda metà del 2015 possa andare altrettanto bene per noi. Ora ci aspettano altre tre grandi aste di singoli proprietari, in aggiunta al nostro calendario regolare”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli