02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama

Panorama - Storie di vino - Rosso con la voce di Camilleri ... Il Nero d’Avola è il capoclasse dei siciliani dell’azienda Firriato
Sono arrivato ai vini di Firriato per vie traverse. E questo è già un peccato grave (in Italia arrivano alla degustazione selezionata 20 mila vini:quali e quante sono le sacche di fatale ignoranza?).

La via traversa era un’indagine sulle etichette amate dai politici italiane. Firriato è siciliano ed è amatissimo dai ministri siciliani. Indaga oggi, indaga domani, ecco arrivare sulla mia tavola una bottiglia di Harmonium, il Nero d’Avola in purezza che è il capoclasse della compagnia. Al primo sorso ho sentito quelle che Eduardo avrebbe chiamato “le voci di dentro”. Erano due: l’una di Andrea Camilleri l’altra di Pietrangelo Buttafuoco. Si mescolavano in un siciliano purissimo e al tempo stesso intelligente, un siciliano da 15 gradi dal quale sarebbe un peccato lasciarsi intimidire. In ogni caso, una magnifica bottiglia. Se trvate su una carte dei vini il nome Firriato, avete la ragionevole garanzia di bere bene. Questa casa ha costruito intorno al castello del Nero d’Avola un serie di palazzotti di grande eleganza. Prendete il Santagostino, ha il corpo del Nero e l’anima (che traspare dal retrogusto) del mio amatissimo Syrah.

O il Ribeca, che ha sempre una base di Nero d’Avola, stavolta mescolato al 40 per cento con il Perticone, uva autoctona poco conosciuta: prodotto solennissimo e di gran garbo.
O il buonissimo Camelot: il Nero è sempre al 60 per cento e stavolta a sposarsi è il Merlot: uva che sta alla Sicilia come la sensibilità isolana di Camilleri sta a quella veneta di Luigi Meneghello. Eppure, ormai i vini non conoscono più confini e la differenza sta tra quelli che ti sanno fare e quelli che non li sanno fare. Firriato, per concludere, il sa fare.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli