02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama

Valcalepio sensuale e garbato ... Non sono molte le buone aziende vinicole del Bergamasco. Visto tuttavia che la bella mostra di Giacomo Manzù, programmata a Bergamo fino all’8 febbraio, si concentra sugli anni della ricerca stilistica del grande scultore, segnalo agli appassionati una cantina che in fatto di ricerca e di uvaggi tra vitigni nobili ha fatto molta strada. Si tratta di Le Corne, prende il nome dalla collina di Grumello del Monte dove si trova. Vino di sorprendente eccellenza è il Valcalepio Rosso denominato Fedrigo, quota paritaria del 40 per cento di Cabernet Sauvignon e Merlot con il 20 per cento di Cabernet Franc. Vino di grande sensualità e morbidezza adatto a palati dei due sessi.

Miscela ambiziosa e ben riuscita quella tra Cabernet Sauvignon (60 per cento) e Merlot (40 per cento) di Messernero, mentre il rapporto qualità/prezzo viene esaltato dal Valcalepio Gonzaghesco, che vede il Cabernet Sauvignon e il Merlot in parità. Chi ama l’uso garbato della barrique troverà piacevole e intrigante il Valcalepio Messerbianco 2006. Molto corretto nel rapporto qualità/prezzo il Valcalepio Gonzaghesco bianco 2007 (italia@lecorne.it).


In enoteca:

Fedrigo euro 26

Messerbianco euro 12
Messernero euro 14
Gonzaghesco Bianco euro 6
Gonzaghesco rosso euro 7

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su