02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama

Storie di vini ... Nobilmente meridionali ... Il Mezzogiorno d’Italia in fatto di vino è una sorpresa continua. Una magnifica sorpresa. Si prenda l’Azienda Terre del Principe di Castel Campagnano in provincia di Caserta. Manuela Piancastelli e Peppe Mancini hanno fondato la casa soltanto nel 2003 dopo una precedente esperienza e i risultati sono già di eccellente livello. Il Vigna Piancastelli 2008 vale da solo il riscatto dei vitigni autoctoni del Mezzogiorno. Pallagrello Nero e Casavecchia sono uniti in modo magistrale con un sapore di assoluta e dolce consistenza e un retrogusto nobilmente meridionale. Il Fontanavigna 2010 (Pallagrello in purezza), nonostante la giovane età, è un bel vino tosto, pieno e gratificante. Il Centomoggia 2008 (Casavecchia in purezza) è il classico vino meridionale elegante che fa pensare alla sartoria napoletana di gran classe. L’Ambruco 2008 è molto alcolico e ha un bel sapore con retrogusto piacevolmente amaro, ma un prezzo forse leggermente sovradimensionato. Piacevolissimo, garbato e deciso Le Sèrole 2010, il bianco che viene da una selezione di Pallagrello.


Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli