02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama

Storie di vini ... Massimiliano e Rartolo Bartolomei, fratelli di Potenza Picena, sono V ambiziosi e intraprendenti. Pur non essendo nel gotha del vino italiano, hanno convinto uno dei nostri chef migliori, Carlo Cracco, a presentare i loro vini nel ristorante di Milano, abbinandoli ai suoi piatti celebrati. I Bartolomei hanno trasformato una piccola azienda artigianale, la Ciù Ciù nata nel 1970, in una solida struttura industriale arrivata a produrre 600 mila bottiglie. Il vino migliore è a mio giudizio l’Oppidum 2007, un Montepulciano di bevibilità piacevole. Al secondo posto il campione di casa, l’Esperanto 2006. In questo caso, ai due terzi di Montepulciano se ne aggiunge uno di Cabernet Il vino è sorprendentemente fresco, visto il ragionevole invecchiamento, e fruttato, come tutti i prodotti di questa casa. Di caratura più bassa il Saggio, Sangiovese in purezza piuttosto allegro. Il Gotico, matrimonio biologico tra Montepulciano e Sangiovese, è un buon rosso per tutti i giorni, come lo è tra i bianchi il Passerina Evoè 2012. Il Merlettaie 2011 è un Pecorino particolarmente garbato.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli