02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama

Storie di vini ... Il rapporto tra qualità e prezzo è un fattore fondamentale per il consumatore. Soprattutto in tempi di crisi. E poiché il vostro cronista non ha altro titolo per scrivere che quello di consumatore attento, osa mettere in cima alle sue preferenze per l’azienda Tormaresca il Trentangeli Castel del Monte 2010. Tannico e solenne, questo Aglianico temperato per un terzo da Cabernet sauvignon e Syrah vale molto più dei 12 euro. Tormaresca, fondata dieci anni fa dai Marchesi Antinori di Firenze, è una delle più vaste e più belle aziende pugliesi in cui una produzione che sfiora i 3 milioni di bottiglie non compromette la qualità generale. Il Torcicoda, primo vino pugliese a entrare tra i primi 100 vini selezionati da “Wine Spectator”, è un bel primitivo del Salerito, tannico un po’ più severo dei suoi confratelli anche perché privo della dolcezza tipica del retrogusto di questo vino. Il Fichimori è un Negroamaro in purezza che conquista per il suo stile ruffiano. A temperaitura ambiente è piacevole, garbato, sommesso. Freddo, come suggerisce la Casa, è divertente. Da uve Negroamaro viene anche il Melme dal sapore pieno e dal bel retrogusto. Tra i bianchi, il Chardonnay Pietrabianca è vino morbido e accattivante.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli