02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama

Avete mai assaggiato un vino dell’800? Finora la nostra esperienza si era fermata a cognac e marsala. Cognac come quello di cui siamo ogni tanto gratificati al San Domenico di Imola alla tavola di Gianluigi Morini e Natale Marcattilii o Marsala Florio come quello offerto da Franco Maria Ricci alla mensa pre natalizia di Riccardo Cotarella (due uomini ai quali il vino italiano dovrebbe fare un monumento). Ma un vino-vino mai. Ha proweduto Francesco Valentini, rampollo di una famiglia di vignaioli umanisti, che ha proposto in una degustazione dì Bibenda all’Hilton di Roma una strepitosa “verticale” di 130 anni di Montepulciano d’Abruzzo: dal 1880 al 2006. Ho trascurato le annate dal 1990 in poi, dando per scontato che l’ultimo quarto non avesse bisogno di conferme. Dopo un ‘85 che sembrava messo da poco in bottiglia, ho cominciato una awenturosa scalata archeologica sotto lo sguardo silenzioso di Francesco. “Tu non bevi?”, gli ho chiesto. Stretto tra la moglie e il giovanissimo figlio, era troppo emozionato e assisteva incredulo al mio crescente entusiasmo. Buono il ‘79, strepitoso il ‘68, commoventi gli anni Cinquanta dai quali si saltava direttamente a fine ‘800: fantastico il 1896 ma il top si raggiungeva con il primo della lista, il 1880. Vini con i quali augureremmo e ciascun amatore di chiudere un grande pranzo.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli