02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama

Questione di etichetta ... Un peduncolo per il pesce ... In tempo di navigatori satellitari e di app legate all’orientamento, la cartina geografica pare più che mai un oggetto superato. Ma se vi trovate in Friuli e siete in mezzo a quel mare di vigne che nel periodo giusto si distinguono solo in base alla colorazione dei grappoli il segnale dello smartphone o del navigatore non arriva. Occorre un supporto cartaceo e senso dell’orientamento. In casi come questo l’Abbazia di Rosazzo è un ottimo punto da cui partire per orientarsi. Deve aver pensato la stessa cosa anche Livio Felluga quando, negli anni Cinquanta, arrivò da queste parti, decidendo immediatamente di comprare un po’ di vigna (oggi siamo a oltre 140 ettari) e di fondare la propria cantina. È qui che si coltiva il Refosco, enoeccellenza che un piccolo produttore come Il Peduncolo rosso di Livio Felluga etichetta come Le Monde. Una produzione limitata (poco più di 2 mila bottiglie) per un rosso da apprezzare insieme al pesce nelle cene estive. Clima mite e terroir sabbioso danno personalità (ma non troppo tannino) a questo vino dal palato fruttato con sfumature di cannella che ha impressionato. Se vi servirà una cartina geografica del territorio, sappiate che la potrete trovare sulle etichette dei vini della Livio Felluga. mentre all’interno delle bottiglie troverete sorsi, ottenuti in gran parte da varietà autoctone, che da anni fanno la storia dell’enologia italiana.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli