02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama

Storie di vini ... Un merlot
di potenza
esplosiva ... Ho una buona collezione di Batàr, il magnifico blend tra Chardonnay e Pinot bianco dell’azienda Querciabeila di Greve in Chianti. Nel 2012 elevai l’annata ‘97 del Batàr a miglior vino dell’anno secondo il mio personalissimo gusto. Oggi ho assaggiato il ‘98 e sono rimasto affascinato dalla straordinaria freschezza di questo giovane maturo. Sebastiano Cossia Castiglioni tiene questo topazio giallo tra i rubini dei suoi grandi rossi. il Camartina del 2011 (due terzi di Cabernet Sauvignon, uno di Sangiovese) ha il fascino misterioso profondo e consapevole di un grandissimo vino in cui si avverte il frutto elaborato e maturo. Profumo profondissimo, sinfonia di sensazioni appena il vino si apre.
il Querciabella Riserva 2011 è un gran bel Chianti con i tannini che si fanno sempre più garbati nell’arco del pasto. il Turpino 2010 è un Supertuscan serio sin dai profumo con un sapore baritonale che dà il meglio nel retrogusto. li retrogusto ti accompagna bene anche nei Palafreno 2012, un Merlot in purezza che richiede ossigenazione. Ma
appena si apre
esplode con la sua potenza.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli