02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
TRA ALTA CUCINA & RICERCA

Pía León, chef peruviana “paladina” della biodiversità del Perù “The World’s Best Female Chef 2021”

Anima del Kjolle e della ricerca del ristorante Central a Lima, a soli 34 anni, è la miglior cuoca al mondo per la “World’s 50 Best Restaurants”

Pía León, chef peruviana “paladina” della cucina e della biodiversità del Perù, insieme al marito, lo chef Virgilio Martinez, ma con il progetto del suo ristorante Kjolle, nato nel 2018 e che fa parte del celeberrimo Central a Lima, a soli 34 anni, è “The World’s Best Female Chef 2021”, la miglior cuoca al mondo per la “World’s 50 Best Restaurants”, la classifica dei migliori ristoranti al mondo, che sarà svelata il 5 ottobre ad Anversa. La giovane chef, “Miglior chef donna dell’America Latina” nel 2018 e già ai fornelli di ristoranti prestigiosi come l’Hotel Ritz di New York e l’Astrid&Gastón a Lima, e per un decennio del Central, per tre volte “Miglior ristorante del Sud America” e nella Top 10 dei migliori al mondo (ma c’è anche il Mil a Cusco nelle Ande peruviane, gestito sempre insieme a Martinez, con il quale stanno lavorando a nuove aperture in Amazzonia, Russia e Giappone), è l’anima del Kjolle, subito premiato come “Highest New Entry” al debutto nella “50 Best” dell’America Latina alla posizione n. 21 nel 2019, e soprattutto “hub” del Mater Iniciativa, il progetto di ricerca del Central del quale è alla guida con Malena Martínez, per analizzare, documentare e promuovere l’utilizzo delle materie prime e degli ingredienti particolari, inusuali ed autoctoni del Perù. “Un esempio non solo per tutto il settore, ma soprattutto per le nuove generazioni”.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli