02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
RICETTE “ON THE ROAD”

Preparare un buon piatto nella “mini” cucina di un camper si può. Ecco i consigli degli chef

Ad insegnare come fare ai camperisti sarà l’Unione Ristoranti del Buon Ricordo, negli show cooking al “Salone del Camper” di Parma (10-18 settembre)

Come preparare un buon piatto, nonostante gli spazi ridotti e l’attrezzatura minimale della cucina di un camper? Ad insegnare ai camperisti le migliori ricette “on the road” saranno gli chef dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo, la più antica associazione italiana tra ristoratori, protagonisti di show cooking al “Salone del Camper” di Fiere di Parma, la principale fiera italiana dedicata al caravanning e al turismo en plein air, dal 10 al 18 settembre.
Con “Cucinare in Camper” gli chef del Buon Ricordo, guidati da Luciano Spigaroli del Cavallino Bianco di Polesine Parmense, segretario generale dell’Associazione che dal 1964 riunisce insegne in Italia e all’estero che valorizzano le tante tradizioni e culture gastronomiche del nostro Paese, accomunando sotto l’egida della cucina del territorio (a quei tempi scarsamente considerata) ristoranti e trattorie di campagna e di città, dal Nord al Sud, a consigliare, passo dopo passo, come preparare ricette semplici e sfiziose con i prodotti locali che i camperisti possono facilmente trovare durante loro viaggi. Piatti gustosi e raffinati, ma nello stesso semplici e veloci da realizzare quando si sta viaggiando in camper e si hanno poco spazio e tempo.
Gli chef, attingendo alla tradizione gastronomica della propria regione, insegneranno come cucinare ottimi piatti non banali, gestendo al meglio la cambusa, anche con i partner che da anni affiancano e sostengono l’associazione nel suo percorso di valorizzazione delle eccellenze del made in Italy e della cucina tradizionale italiana (da Bellomo a Confagricoltura, dai Consorzio del Brunello di Montalcino, Franciacorta e Parmigiano Reggiano a Coppini Arte Olearia, da Filette Prime Water a Illy Caffè, da La Giardiniera del Cerreto a Raggio di Sole, da Tenuta Margherita a Zanussi Professional). L’Unione Ristoranti del Buon Ricordo è stata infatti la prima Associazione tra ristoratori nata in Italia ed è ancora oggi la più diffusa e conosciuta. A caratterizzare ciascun ristorante, e a creare tra loro un trait d’union, è oggi come un tempo il piatto-simbolo dipinto a mano dagli artigiani della “Ceramica Artistica Solimene di Vietri sul Mare” su cui è effigiata la specialità del locale, che viene donato agli ospiti in memoria di una piacevole esperienza gastronomica da ricordare. Nel loro insieme, ristoranti e trattorie associati rappresentano, con la varietà straordinaria delle loro cucine, il ricchissimo mosaico della gastronomia italiana.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli