02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E COLLEZIONISMO

Quanto vale il mio vino in cantina? Risponde Finarte: domani a Roma “l’open day” di valutazione

Dopo Milano e Venezia, la casa d'aste valuta le bottiglie nella Capitale. La prima asta di scena il 6 novembre, a Milano
ASTE, FINARTE, vino, Italia
Quanto vale il mio vino in cantina? Risponde Finarte

Una vecchia bottiglia trovata in cantina, dimenticata, magari di una denominazione importante ma di un produttore di cui non si conosce il nome, o piuttosto conservata gelosamente per essere stappata per “l’occasione giusta”, e poi rimasta a prendere polvere. In ogni caso, scatta la fatidica domanda: oggi quanto varrà? Magari poco o nulla, oppure potrebbe essere un piccolo tesoro. Tra le tante possibilità per scoprirlo, arrivano le giornate di valutazione del Gruppo Finarte, realtà fondata nel 1959 dal banchiere milanese Gian Marco Manusardi, che, con il nuovo dipartimento guidato da Guido Groppi, si prepara al debutto negli incanti enoici italiani a novembre, a Milano.

E, intanto, dove aver toccato la stessa capitale lombarda e Venezia, nei giorni scorsi, porte aperte a chi vuole scoprire il valore delle proprie bottiglie, e valutare se venderle in asta, a Roma (Finarte/Minerva Auction in Piazza Santi Apostoli, dalle ore 10 alle ore 18).

L’asta di debutto, a Milano, in calendario il 6 novembre, punterà sui grandi classici: per la Francia, i più celebri chateaux di Bordeaux, i Domaine di Borgogna e i prestigiosi Champagne; per l’Italia, gli ormai classici delle aste: i Supertuscan, come Sassicaia, Masseto, Solaia, Ornellaia, Tignanello, i Brunello di Montalcino, i Barolo e gli Amarone, ma “il quadro, di grande interesse per i collezionisti - aveva già anticipato Finarte - verrà completato con cantine italiane destinate ad aprire nuove frontiere nel mondo dei vini di prestigio”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

TAG: ASTE, FINARTE, vino

Altri articoli