02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
TURISMO ENOGASTRONOMICO

Ristoranti italiani, la soddisfazione degli ospiti supera l’85%. Toscana, Umbria e Veneto al top

A dirlo il rapporto 2019 di “Travel Appeal”. La curiosità: l’accoglienza (90,4%) piace più della qualità del cibo (86,7%)
ITALIA, RISTORANTI, TRAVEL APPEAL, TURISMO, Italia
Il Ristorante Da Vittorio, tre stelle Michelin, a Brusaporto, della famiglia Cerea

Il turismo enogastronomico è ormai una delle più importanti motivazioni di viaggio in Italia, con tanti turisti del Belpaese e dal mondo che vanno alla scoperta dei territori, spinti in primis dalla voglia di conoscere e provare produzioni vinicole, agroalimentari e cucina. Con l’Italia che, nel piatto e nel calice, nel complesso, esprime un’offerta che piace molto, tanto che il grado di soddisfazione complessivo degli ospiti dei ristoranti italiani è del’85,1%. È una delle evidenze che emergono dal rapporto 2019 di “Travel Appeal”, che ha analizzato oltre 20,9 milioni di recensioni on line (di cui il 51% proprio legate ai ristoranti) tra settembre 2018 ed agosto 2019 pubblicate sui principali portali da turisti stranieri ed italiani. Nel dettaglio, spiega l’analisi, ci sono 143.800 ristoranti presenti sul web in Italia, di cui l’82% attivi (ovvero che hanno registrato almeno una recensione nell’ultimo anno). Nel complesso, emerge che l’esperienza generale di chi va al ristorante riscuote un livello di soddisfazione dell’87,9%. Ma il dato curioso è che a soddisfare i clienti dei ristoranti italiani è soprattutto l’accoglienza, che raggiunte un rating del 90,4%, mentre la qualità del cibo, pur con una valutazione elevatissima, è all’86,7%. Un segnale, forse, della grande attenzione posta al tema della sala - grazie ad esperienze come quella dell’Associazione “Noi di Sala”, tra le altre - come strumento fondamentale per valorizzare appieno il lavoro della cucina, dopo anni in cui sotto ai riflettori ci sono stati soltanto gli chef. In ogni caso, se valutazioni superiori all’80% di soddisfazioni la spuntano anche voci come la posizione, l’estetica e la pulizia dei ristoranti, i costi, ovvero il prezzo, piacciono meno, dato che il grado di soddisfazione da parte dei clienti di ferma appena al 61%. Tra gli stranieri (che hanno firmato il 18% delle recensioni totali sulla ristorazione), quelli più “soddisfatti” dell’esperienza enogastronomica nei ristoranti italiani sono gli americani, con un livello che raggiunge l’89,6% di soddisfazione, seguiti, di pochi punti, nell’ordine, da inglesi, tedeschi, spagnoli e francesi. Tra le regioni, invece, quella con la migliore reputazione per il food è la Toscana (85,2%), di pochissimi decimali davanti ad Umbria e Veneto.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli