02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
PIANETA

Santa Margherita, il “Corporate Fast Track” a “Blue Tentacles”, la start-up salva-acqua

Il riconoscimento “tech” del Premio Gaetano Marzotto al progetto di gestione delle risorse idriche pensato per le aziende del settore primario

Da qui al 2050 la disponibilità di acqua dolce del Pianeta è destinata a diminuire del 25%, con conseguenze che andrebbero ad impattare sulla struttura agricola e sulla produzione alimentare. Ma si può fare qualcosa in più per contrastare il cambiamento climatico, all’origine della prossima, grande, sete della Terra: si può iniziare da subito a dare una risposta concreta, combattendo lo spreco di acqua dolce. Soprattutto nelle agricolture dei Paesi economicamente più avanzati, principali consumatori di una risorsa tanto indispensabile, dove è possibile ottenere grandi risultati utilizzando tecnologie già a disposizione. A partire dall’inernet of things e all’intelligenza artificiale, integrate con l’esperienza maturata sul campo, alla base anche del progetto della start-up di Bolzano “Blue Tentacles” (fondata da Silvano Pisoni, Marco Bezzi e Carlo Pellegrini), che Santa Margherita Gruppo Vinicolo ha voluto premiare con il “Corporate Fast Track”, il riconoscimento “tech” del Premio Gaetano Marzotto. Ma come funziona “Blue Tentacles”? In sostanza, i “tentacoli blu” della start-up fondono le più avanzate tecnologie di controllo e diagnosi a distanza con sistemi di irrigazione esistenti. Integrando le tecnologie in uso, adattabili a più colture agricole, si ottimizzano le risorse disponibili, garantendo così le scorte idriche complessive senza mai far mancare alle coltivazioni il giusto apporto d’acqua.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli