02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
MERCATO DEL VINO

Scendono le “scorte” di “Cantina Italia”: al 15 maggio 2019, 51 milioni di ettolitri di vino

Così l’ultimo bollettino “Cantina Italia” su dati del Registro Telematico. Veneto sempre al top, Prosecco Doc “re” delle Denominazioni più ricche
CANTINA ITALIA; VINO, PROSECCO, SCORTE, VENETO, Italia
Feudi di San Gregorio, la bottaia

51,3 milioni di ettolitri di vino, di cui oltre la metà di vino Dop (25,7 milioni di ettolitri), 13,2 di Igp, e 12,3 di vini varietali e comuni: è lo stato dell’arte, al 15 maggio 2019, delle scorte enoiche nelle aziende del Belpaese, secondo l’ultimo aggiornamento del bollettino “Cantina Italia” dell’Ispettorato Controllo Qualità e Repressione Frodi, su dati del Registro Telematico. Di cui 12,8 sono a dimora nelle cantine del Veneto, più del doppio di quelli “in dote” all’Emilia Romagna, 6,2, davanti a Toscana (5,16 milioni di ettolitri), Puglia (5,13) e Piemonte (4,2). Il Prosecco Doc, come sempre, domina tra le Denominazioni, con 3,4 milioni di ettolitri, più del doppio della seconda denominazione con più vino in cantina, ovvero Terre Siciliane, con 1,58 milioni di ettolitri, davanti ai vini Delle Venezie, con 1,53. Nella “Top 10”, anche le Igp Puglia (1,48 milioni di ettolitri), Veneto (1,45) e Toscana (1,38), il Montepulciano d’Abruzzo (1,31), la Doc Sicilia (1,29), , il Chianti (1,26) e l’Igp Salento (1,192). Prima delle denominazioni sotto il milione di ettolitri in cantina, la Docg del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, con 812.742 ettolitri di vino.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli