02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LUTTO NEL VINO

Scomparso Umberto Cesari, il mondo del vino dice addio all’ambasciatore del Sangiovese

Umberto Cesari è stato tra i pionieri del rilancio della produzione enoica dell’Emilia Romagna, e della sua diffusione in Italia e nel mondo
UMBERTO CESARI, Archivio
Si è spento a 80 anni Umberto Cesari, ambasciatore del Sangiovese con la sua omonima azienda

Vinitaly 2019 si apre, purtroppo, con una brutta notizia, che ha scosso tutto il mondo del vino riunito a Verona per i giorni più importanti dell’anno: si è spento Umberto Cesari, fondatore dell’omonima azienda, simbolo dell’enologia dell’Emilia Romagna. Classe 1939, Cesari era un uomo dedito alla terra e alla sua valorizzazione, e lo ha fatto, per tutto il corso della sua vita, attraverso il vino, uno dei mezzi di comunicazione e diffusione della cultura più potenti. Nella sua vita, ha contribuito a far conoscere i vitigni della regione in tutta Italia, e anche all’estero, tanto da essere considerato ambasciatore del Sangiovese nel mondo.
Vignaiolo storico (il suo primo Vinitaly è stato nel 1973) e fiero, era un amante dell’arte, in ogni sua forma: proprio oggi, nella giornata inaugurale di Vinitaly, avrebbe dovuto svelare il nome del vincitore dell’Umberto Cesari Art Contest, concorso pubblico, aperto al popolo della rete che ha potuto scegliere, fino al 4 aprile, il disegno della migliore etichetta (fra le sei finaliste) per la linea del vino Moma.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli