02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

STORIA, TERRITORIO, DEGUSTAZIONI, FORMAZIONI, ENOGASTRONOMIA E BUSINESS: ECCO GLI ATOUT DELLA PRIMA “CONCEPT NOTE” PER IL “PADIGLIONE ITALIA OLIO E VINO” INVIATA DA VINITALY AL MINISTRO DE GIROLAMO E AL COMITATO DELL’EXPO 2015 DI MILANO

Italia
Vinitaly

Uno spazio dedicato alla storia del vino, con un museo interattivo ricco di video, proiezioni e foto d’autore; il “Welcome to Wine”, area riservata per i visitatori che avranno così un primo approccio al vino; un’area “Wine Tasting e Masterclass”, dedicata agli educational più approfonditi e al business; un’altra riservata alla degustazioni dei diversi tipi di vino; uno spazio “Wine & food: abbinamenti vino-cibo, dove i migliori chef italiani creeranno piatti per valorizzare la ricchezza del vino italiano, ma dove anche organizzazioni come Movimento Turismo del Vino, Città del Vino e Strade del Vino possano mostrare il patrimonio enogastronomico, ma anche culturale e storico dei luoghi più suggestivi d’Italia; un’area per l’olio extravergine d’oliva, dedicata ad uno dei prodotti che, insieme al vino, caratterizza maggiormente l’Italia nel mondo, ma anche una parte dedicata alle tecnologie per la produzione di olio e vino, settore in cui il Belpaese è leader e, infine, un “Wine shop & gift areas”, dove i visitatori potranno non solo acquistare o ordinare bottiglie, ma anche gadget dedicati al vino italiano: ecco, in estrema sintesi, la prima proposta di VeronaFiere per il progetto del “Padiglione Italia Olio e Vino” per l’Expo 2015 di Milano (che WineNews è in grado di anticipare), inviata, ad inizio settembre, tra gli altri, al Ministro delle Politiche Agricole Nunzia De Girolamo, al Sottosegretario Maurizio Martina, al Commissario Unico Delegato del Governo per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala, al Presidente e Commissario Generale per il Padiglione Italia Diana Bracco, ad Alberto Giorgetti, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia. Una prima “concept note” completa ed articolata, che testimonia di come, per un evento come l’Expo 2015, la promozione del vino italiano non possa che passare da chi, da anni, la fa in tutto il mondo, come Vinitaly.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli