02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IN ALTO I CALICI

Su più città, in musei, alberghi e non solo, gli eventi del vino si reinventano in tempo di Covid

Da “Vino day” e “Storie di viti e di vite” by Eataly, a “ Life of Wine” a Roma e “Wine Sicily” a Palermo, esempi di un vino che resiste
Eataly, Eventi, ITALIA, LIFE OF WINE, MILANO, PALERMO, ROMA, TORINO, vino, WINE SICILY, Italia
Negli Eataly d'Italia è di scena il “Vino Day” e “Storie di viti e di vite”

Mentre torna a cresce il pericolo di nuove restrizioni per rallentare i contagi da Covid, gli eventi del vino vanno avanti, e si fanno più contenuti nei numeri, più lunghi nei tempi, più diffusi sul territorio e nelle location, tra alberghi, musei, enoteche e non solo. E così, da Milano a Palermo, passando per Roma, ai wine lovers non mancheranno le occasioni da cogliere, sia “in presenza”, come si dice ci questi tempi, che via web. Come testimoniano format come il “Vino Day” di Eataly (dal 17 ottobre) da Milano a Torino e in tutti gli store d’Italia, con la centro le piccole cantine d’Italia, “Life of Wine” a Roma (il 18 ottobre in Hotel Radisson Blu), dedicato alle vecchie annate, e “Wine Sicily” a Palermo (16-17 ottobre al Riso - Museo d’arte moderna e contemporanea), con focus sul meglio della produzione di Sicilia. Tutti, come specificano sempre gli organizzatori, in massima sicurezza e nel rispetto di tutte le norme anti contagio (distanziamenti, ingressi scaglionati, misurazione della febbre all’accesso e così via).
Vino Day” by Eataly è inserito nel palinsesto “Storie di viti e di vite
: se sabato 17 ottobre, in tutti gli store, sarà offerto uno sconto del 20% sull’acquisto di almeno 6 bottiglie, e la consegna gratuita in tutta Italia per ordini dai 99 euro in su, fino al 17 novembre la “cantina diffusa” di Eataly (14 enoteche in Italia nei diversi store, con 1.400 referenze), porteranno al centro gli artigiani del vino del Belpaese. Tra gli eventi speciali in programma, a Bari, il 16-17 ottobre sarà di scena il “Festival del Vino”, con 60 etichette abbinate alla pizza, mentre il 22 ottobre Eataly Lingotto, a Torino, ospita la cena “Nebbiolo Roc(K)”, dedicata ai virtuosi artigiani del Canavese e al loro vino che racconta la tipicità dell’impervio territorio d’origine. Mentre al Pianodue di Eataly Smeraldo, il 13 novembre, partirà una rassegna di cene con il produttore, dove a dare il via sarà a griffe di Sardegna, Tenute Dettori, mentre parte in tutte le enoteche la collaborazione con Apro, l’associazione che riunisce i Produttori di Ribolla di Oslavia, con eventi e corner dedicati.
A Roma, invece, si punta sulle vecchie annate, dal 1958 in poi, con “Life of Wine”, con oltre 150 etichette in degustazione il 18 ottobre (Hotel Radisson Blu), con realtà come Cantina Santadi, Agripunica, Badia a Coltibuono, Capezzana, Carpineto, Col d’Orcia, Fattoria Selvapiana, Il Borro, Kettmeir, Montevetrano, Oasi degli Angeli, Rocca delle Macìe, Secondo Marco, Tenuta Cavalier Pepe e Tenute Silvio Nardi.
Il grande vino siciliano, invece, sarà di scena a “Wine Sicily”, il 16 e 17 ottobre, al Riso - Museo d’arte moderna e contemporanea, con la partecipazione dei grandi della Sicilia del vino: da Tasca d’Almerita a Cantine Pellegrino (con focus sui vini di Pantelleria), da Principi di Spadafora a Cantine Settesoli - Mandrarossa, da Cusumano a Baglio di Pianetto ...
Testimonianze di uno mondo, quello della produzione e degli eventi del vino, che cerca di mantenere vino il contatto con pubblico e addetti ai lavori, nonostante le mille difficoltà di questi tempi.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli