02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CLASSIFICHE INTERNAZIONALI

“Top 100” 2021 by “Wine Spectator”: il Brunello di Montalcino 2016 “Le Chiuse” al n. 5

Il vino della tenuta di Simonetta Valiani Biondi Santi in Top 10, insieme al Barolo Bricco Boschis 2016 di Cavallotto al n. 8

Il Brunello di Montalcino si conferma tra i più grandi vini del mondo. Ennesima testimonianza è la posizione n. 5 ottenuta nella “Top 100” 2021 by “Wine Spectator”, con il Brunello di Montalcino 2016 de “Le Chiuse”, una delle griffe di riferimento qualitativo del territorio (oggi di Simonetta Valiani Biondi Santi - figlia di Fiorella Biondi Santi, sorella di Franco Biondi Santi, custode della storia del Brunello con la Tenuta Greppo oggi del gruppo Epi, e dai cui vigneti, fino al 1986, nascevano le Riserve della Tenuta Greppo - e del marito Nicolò Magnelli).
Un altro grande rosso italiano in “Top 10”, dunque, “figlio” della celebratissima vendemmia 2016, dopo il Barolo Bricco Boschis 2016 di Cavallotto, storica cantina di Castiglione Falletto, nel cuore del territorio del Barolo, al n. 8, annunciato ieri.
Alla posizione n. 6, invece, sale un altro big come il Corton-Charlemagne 2018 di Louis Latour, dalla Borgogna, che si aggiunge, dunque, alla posizione n. 7, del St.-Julien 2018 Château Léoville Poyferré, davanti allo Châteauneuf du Pape 2018 di Château de Nalys, al n. 10, al Cabernet Sauvignon St. Helena Dr. Crane Vineyard 2018 di Salvestrin, al n. 9, svelati ieri. Domani saranno annunciate le posizioni dalla 4 alla 2; venerdì 19 novembre, finalmente, sarà svelato il vino dell’anno.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli