02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CALCIO E FOOD

Torna la Serie A, con tanto alimentare tra gli sponsor dei 20 club ai nastri di partenza

Anche tanto vino: da Ferrari a Collina dei Ciliegi, da Bolla a Umberto Cesari, da Argiolas a Antinori, da Cantine Federici a Caparzo, da Cavit a Livon
ANTINORI, ARGIOLAS, CALCIO, CAPARZO, CAVIT, COLLINA DEI CILIEGI, FERRARI, LIVON, SERIE A, WINE & FOOD, Italia
Il Napoli, con Lete e Caffè Kimbo

Neanche il tempo di mettersi alle spalle la stagione più lunga di sempre, interrotta per il lockdown a marzo e ripresa solo a giugno, e terminata tra ritmi frenetici e stadi chiusi, che la Serie A è già pronta a fare il suo ritorno. Ancora senza pubblico, perché almeno fino ad ottobre la situazione sanitaria del Belpaese non permette la riapertura dei cancelli degli stadi, e quindi della ristorazione stellata Michelin a bordo campo, che un anno fa ha portato i menu di chef Enrico Bartolini a San Siro, per le partite casalinghe del Milan, e che quest’anno avrebbe dovuto portare il catering dei Cerea allo Juventus Stadium. Le partite saranno solo in tv, già da sabato 19 settembre. A noi, però, più che il calcio interessa la tavola, e quella connessione, sempre più solida, che il mondo del food, del beverage e del wine, hanno stretto con le 20 squadre della prossima Serie A, supportate con forme più o meno massicce ed economicamente impegnative di sponsorship e partnership. Non mancano le griffe del vino: da Ferrari a Collina dei Ciliegi, da Bolla a Umberto Cesari, da Argiolas a Antinori, da Cantine Federici a Caparzo, da Cavit a Livon.
In rigoroso ordine alfabetico, così da non scontentare nessun tifoso, l’Atalanta ha tra i fornitori ufficiali il big della Valpolicella Bolla, tra i fan sponsor Lactis e tra i licenziatari il pastificio La Molisana. Il Benevento, neo promosso dalla Serie B, invece, è ancora a secco. Il Bologna può contare su un top partner come Granarolo, un supplier come Villani Salumi e business partner del calibro di Umberto Cesari, griffe della viticoltura dell’Emilia Romagna, Alce Nero e Pizzoli. Il Cagliari ha come sponsor di maglia la birra Ichnusa, simbolo della Serdagna in Italia e nel mondo, ma anche il caseificio Arborea, per le partite di Coppa Italia, mentre tra i top Partner San Martino Acqua Minerale e l’Orto di Eleonora, e tra i supporter spicca la griffe del vino Argiolas.
Per il Crotone, tra gli sponsor, San Vincenzo Salumi, per la Fiorentina official partner è la Sammontana, e tra gli official supplier ci sono i vini di Santa Cristina, della Famiglia Antinori, e l’Acqua Santa Croce. Il più antico dei club del calcio italiano, il Genoa, ha un official nutritional partner, Noberasco, tra gli official supporter La Baia del Sole - Cantine Federici, produttore di Vermentino Colli di Luni, e tra gli official Hospitality Coop e Italpizza. L’Hellas Verona ha la birra Paulaner come official partner. L’Inter, tra i suoi tantissimo sponsor, ha anche Gatorade, La Molisana e Fratelli Beretta, mentre la sua rivale storica, la Juventus, “risponde” con M&M’s, Balocco, DeCecco e Wuber, ma anche con il brindisi ai successi bianconeri firmato, da anni, dalla griffe del Trentodoc Ferrari, della famiglia Lunelli. Tra i suppliers della Lazio, c’è da qualche anno la griffe del Brunello di Montalcino Caparzo, mentre tra i partner del Milan ecco Fratelli Beretta e La Molisana, senza dimenticare la cantina veronese Collina dei Ciliegi, “Official AC Milan Licensed Wine” per l’area della Greater China (Cina, Hong Kong, Macao e Taiwan).
Ricchissimo il parterre delle sponsorizzazioni legate al food del Napoli: sulla maglia, come main sponsor, Lete e Kimbo, e tra gli sponsor istituzionali Garofalo, M&M’s, San Carlo, Pepsi e Parmacotto. Tra i main sponsor del Parma, invece, Fratelli Beretta, Ringo e Old Wild West, ma anche Parmalat e Parmacotto come top partner. La Roma ha un pasta partner, La Molisana, la Sampdoria IperCoop tra i business partner e il piccolo Spezia Ten Food & Beverage come top sponsor. Quindi, il Torino, che come sponsor di manica ha Wuber e come main sponsor Beretta, oltre ai top sponsor Inalpi e Segafredo e all’official suppliers Cavit, gigante della cooperazione enoica trentina. Infine, l’Udinese, con il Prosciutto San Daniele come sponsor di manica, Birra Moretti come Birra Ufficiale, i vini di Livon ed i salumi di Dok Dall’Ava come supporter.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli