02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024
VINO & SOSTENIBILITÀ

Tre etichette per tre cetacei: il progetto di Cantina San Giorgio e Jonian Dolphin Conservation 

“Pontos” il grampo, “Idros” il capodoglio e “Toosa” il delfino: per ogni bottiglia venduta sarà destinato 1 euro allo studio dei mammiferi marini 

Una linea di vini specificamente dedicata a tre cetacei, il cui ricavato sarà devoluto in parte a progetti di ricerca e tutela dell’ecosistema marino: è questa la partnership varata da Cantina San Giorgio, in Salento - appartenente al Gruppo Tinazzi, che conta oltre 100 ettari di vigneti tra il Veneto e la Puglia - e Jonian Dolphin Conservation, che da anni porta avanti importanti iniziative a favore della fauna che vive nel golfo di Taranto. Per ogni bottiglia è prevista una royalty di 1 euro che sarà donata all’associazione scientifica, per finanziare progetti di ricerca e di tutela dell’ecosistema marino.
I protagonisti dell’iniziativa, presentata in Ketós, il Centro euromediterraneo del mare e dei cetacei a Taranto, sono “Pontos”, il grampo riconoscibile per le striature sul corpo, che è stato abbinato al Primitivo Salento Igp; “Idros”, il capodoglio con la sua grande coda, abbinato allo Chardonnay Puglia Igp; e, infine, “Toosa”, il delfino più conosciuto, al Primitivo Rosato Salento Igp. Nell’elaborare le etichette, Cantina San Giorgio ha scelto un disegno stilizzato diverso per ogni specie in base al loro segno distintivo, immaginando gli animali marini mentre nuotano liberi nel mare azzurro, blu e turchese.
“Questa azione fa parte di Tinazzi (R)Evolution, un progetto nato nel 2021 - spiega Francesca Tinazzi, responsabile Business Control Gruppo Tinazzi - che unisce tutte le iniziative di sostenibilità aziendale. Per il nostro gruppo sostenibilità significa impegnarsi su più fronti: ambientale, economico e sociale. Affinché il nostro gruppo di cantine si sviluppi assicurando il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri”.
Il nuovo logo della Jonian Dolphin Conservation, presente su questa linea di vini, rappresenta non un semplice segno grafico distintivo per la JDC, ma un vero e proprio strumento di monitoraggio ambientale, che cambia al variare delle condizioni ambientali, in base ai parametri monitorati dalle boe presenti in mare e dalla percezione del pubblico dei “Ricercatori per un giorno”, ospiti sui catamarani JDC. A partire da giugno i vini saranno presenti a bordo dei catamarani durante le escursioni giornaliere: si potrà vivere l’emozione unica di degustare il vino avvistando proprio uno dei cetacei adottato dalla cantina, che potranno essere sostenuti anche tramite il sito della Jonian Dolphin Conservation.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli