02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’INIZIATIVA

Vini rosè, la Puglia regina d’Italia e protagonista in Usa con “Amazon Prime Video”

Dedicata ai vini del “Tavoliere”, ed in particolare ai rosati, una puntata della serie “Wine and food Italian experiences”, grazie a “Puglia in rosè”
AMAZON, PUGLIA IN ROSE, VINO ROSATO, Italia
Vini rosè, la Puglia regina d’Italia e protagonista in Usa con “Amazon Prime Video”

Più di una bottiglia di vino su dieci consumate oggi nel mondo è rosé e le vendite mondiali progrediscono in un contesto di stagnazione globale degli altri vini. Il fenomeno rosato è esploso 10 anni fa e in questi ultimi 5 anni ha subito una crescita esponenziale. E in Italia “è la Puglia la regione più gettonata e la maggiore produttrice, con una produzione di 4 milioni di bottiglie, grazie anche ai suoi vitigni particolari come Negroamaro e Bombino”: a dirlo Lucia Nettis, direttore generale del Consorzio “Puglia in Rosè”, l’associazione nata a Bari nel 2014 per condividere, insieme alle aziende vitivinicole pugliesi e a partner commerciali e istituzionali, il percorso di valorizzazione del vino rosato nel mondo.
I principali mercati di sbocco dei rosati pugliesi, spiega la Nettis, sono attualmente Germania, Nord Europa, Giappone, Stati Uniti e Canada. La stessa Puglia in Rosé, che coinvolge 45 produttori, per essere ancora più competitiva all’estero è presente negli Usa e in Svizzera, ha creato una sua rete di vendita, organizza periodicamente eventi e ricerche di mercato sui “profili” dei consumatori-tipo. Secondo le ultime indagini, il consumatore per eccellenza del vino rosato è donna (60%), ha tra i 18-38 anni in Italia e 21-38 in Usa.
E proprio dei vini rosè pugliesi tanto amati dalle donne si parlerà nella puntata “La Puglia dei vini” registrata in esclusiva per Amazon Prime Video, la piattaforma streaming del colosso Amazon che conta in usa 31 milioni di utenti.
“La serie si intitolerà Wine and food Italian experiences e andrà in onda per 1 anno in Usa”, spiega Lucia Nettis "si tratta di una serialità girata nelle location top della rete Smithsonian americana che conta 19 posti tra musei , e gallerie come il Moma , Guggenheim, Metropolitan. Siamo riusciti a realizzare questo progetto tv che porterà la Puglia nel mondo grazie alla mia amicizia con Dick Cattani Founder e CEO di Kompass Group multinazionale della ristorazione e della banchettistica in Usa - conclude la Nettis - che sarà in Italia per una settimana in ottobre, e come Puglia in Rosè abbiamo organizzato incontri ed eventi con tutti i nostri produttori che porteremo successivamente in America a New york e a Miami”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli