02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SOLIDARIETÀ & GUSTO

Vino e alta cucina per i bambini ospedalizzati: è “6 mani per il sociale” di Varvaglione1921

Il 16 dicembre, nella Masseria Pizzariello, alle porte di Taranto, cena stellata per raccogliere fondi per l’Associazione Simba
SOLIDARIETÀ, VARVAGLIONE, vino, Italia
La famiglia Varvaglione alla guida della Varvaglione1921

Vino e alta cucina si alleano, ancora una volta, nel segno dell’impegno sociale e del territorio. Saranno gli chef Vinod Sokar de Il Fornello da Ricci di Ceglie Messapica e Felice Sgarra dell’Umami di Andria, entrambi stellati Michelin, e Agostino Bartoli de Il Gatto Rosso di Taranto, a creare i piatti che saranno accompagnati dai vini di Varvaglione1921, una delle realtà più importanti del vino di Puglia, nella cena charity “6 mani per il sociale”, di scena il 16 dicembre nella Masseria Pizzariello, alle porte di Taranto, promossa dalla cantina guidata pugliese, con l’obiettivo di raccogliere fondi per sostenere l’associazione Simba che, dal 2009, nell’Ospedale di Taranto, si prende cura dei bambini ospedalizzati.
“Chi come noi ha la fortuna di non vivere il dolore o anche il semplice disagio dell’ospedalizzazione ha il dovere morale di intervenire, secondo le proprie possibilità, per il bene comune - spiega Marzia Varvaglione, alla guida del marketing dell’azienda di famiglia - per una sera, contando sul supporto di grandi professionisti della cucina e sui tanti amici che stanno sposando la nostra idea di solidarietà, vorremmo che da Taranto partisse un segnale di speranza, di solidarietà. Lo faremo a modo nostro e con il nostro stile, con la concretezza che ci contraddistingue e nel segno della professionalità di tutti quelli che hanno risposto al nostro progetto. Stiamo chiamando a raccolta gli amici che come noi credono nel bisogno di fare rete per costruire iniziative a supporto di una rete di solidarietà nel nome di “Simba””.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli