02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
PROSECCO E CHARITY

Vino e solidarietà, Il Colle 1978 e Croce Rossa in aiuto alle famiglie venete in difficoltà

Seconda edizione dell’iniziativa: oltre 1.000 pacchi alimentari consegnati per dare sostegno ai nuclei familiari del territorio

Sono tantissime le iniziative che vedono in prima linea il mondo del vino a favore di progetti di solidarietà e legati al sociale. Un ultimo esempio, in ordine di tempo, arriva dal Veneto e precisamente da “Il Colle 1978” a San Pietro di Feletto, azienda che si trova nel cuore dell’area di produzione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, tra le colline Patrimonio Unesco, fondata nel 1978 dall’enologo Fabio Ceschin e che vede oggi alla guida la moglie Gianna e i tre figli Francesco, Sara e Andrea.
E che, per il secondo anno, insieme a Croce Rossa Italiana (Cri), ha deciso di dare una mano alle persone più bisognose: oltre 1.000 pacchi alimentari, infatti, sono stati confezionati per essere consegnati dai volontari della Croce Rossa Italiana a 500 famiglie venete. Anche in Veneto, regione tra le più benestanti in Italia, ci sono famiglie che non vivono un bel momento tanto più che sono aumentate rispetto ad un anno fa: da 13.500 a 15.000 quelle aiutate da Croce Rossa Italiana che porta avanti con concretezza il claim della campagna “Un’Italia che aiuta”.
“Insieme ad alcuni nostri dipendenti - spiegano i fratelli Francesco e Andrea Ceschin - abbiamo voluto contribuire al lavoro di disimballaggio dei 15 bancali di generi di prima necessità necessari per confezionare i 1.000 pacchi dono che i volontari della Croce Rossa provvederanno a consegnare a 500 famiglie venete. Con un occhio di riguardo alle comunità della pedemontana, Feltre e Belluno. Due pacchi dono e un panettone verranno consegnati ad ogni nucleo familiare accompagnati da un sorriso e da qualche parola di conforto da parte dei volontari che si occuperanno della consegna nel rispetto dei principi portati avanti dal progetto “Il tempo della Gentilezza”. Solidarietà è la parola chiava di un progetto a cui “Il Colle 1978” tiene particolarmente. “Per noi - spiega Sara Ceschin - è un onore e un immenso piacere poter supportare la nostra comunità garantendo un po’ di conforto ad alcune famiglie venete che si trovano a vivere momenti di difficoltà”.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli