02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

WEB & TURISMO: IL TERRITORIO IN UN CLICK. LA DIMENSIONE 2.0 SFIDA E OCCASIONE PER IL TURISMO. IL SEGRETO? CONDIRE TUTTO CON I SOCIAL NETWORK. ECCO “WEB E TERRITORIO. LE OPPORTUNITÀ DELLA RETE PER IL TURISMO IN PIEMONTE”, CON VEGNO A ALBA IL 16 APRILE

Web & turismo: il territorio in un click. La dimensione 2.0 dilaga e si fa spazio come mezzo di promozione del territorio, sfida e opportunità, quasi indispensabile, per gli operatori del settore. Il segreto? Condire il tutto con i social network. Così, a Palazzo Morra ad Alba (Cuneo) il 16 aprile, è di scena “Web e territorio. Le opportunità della rete per il turismo in Piemonte”, primo convegno in Italia per conoscere la dimensione 2.0 del turismo, promosso da Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero ed Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero (info: www.langheroero.it).
L’evento si inserisce nella cornice di Biteg (Borsa Internazionale del Turismo Gastronomico) e l’obbiettivo è quello di creare consapevolezza e trasferire alcune competenze basilari e, allo stesso tempo, fondamentali per saper gestire la promozione e l’immagine di un’offerta turistica variegata come quella piemontese. I social network, spiega l’Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero, hanno rivoluzionato il concetto di comunicazione e gli effetti prodotti dalla stessa.
Il fenomeno Facebook è soltanto l’esempio più visibile e immediato che la nuova comunicazione ha espresso nella comunità globale, ma non è il solo: molti altri social network si stanno affacciando sul panorama degli strumenti di comunicazione: Twitter, Pinterest, Instagram, Foursquare, Tripadvisor, Path, Tumblr e i blog.
Il turismo, continua l’Ente Turismo, è stato il primo settore che ha profondamente risentito della rivoluzione digitale. In particolare, oggi tutto ciò che è offerta turistica passa online, basti pensare che il 97% dei turisti prima di scegliere una qualsiasi destinazione si informa sui media digitali, non solo tramite i siti web, ma soprattutto sui contenuti generati dai turisti. Le mete turistiche, spiega ancora l’Ente Turistico, dunque necessitano di diventare sempre più virtuali per conseguire risultati concreti. I siti web degli operatori turistici sono diventati il mezzo attraverso il quale aprirsi al potenziale turista, utente della rete. L’immediatezza e la chiarezza delle informazioni a disposizione, conclude l’Ente Turismo, è un indice di efficienza e garanzia al quale il turista fa affidamento per organizzare il proprio viaggio, indipendentemente dalla durata dello stesso.
I relatori sono alcuni tra i massimi esperti di settore nel campo del web marketing e del turismo, da Marco Zamperini, esperto di nuovi media in ambito business e professore presso l’Università Iulm di Milano, a Francesco Tapinassi, consulente e docente di marketing e comunicazione nell’ambito dei servizi turistici. Nella prima parte, verrà fatta un’introduzione al mondo del web e ai social network, ponendo una riflessione su cosa significa comunicare ai tempi di internet. Il marketing turistico verrà analizzato come strumento di immagine di territorio, a tal proposito verrà mostrato un esempio di web marketing che ha ottenuto importanti risultati sull’immagine turistica di un territorio nel panorama italiano. La seconda parte si svilupperà attraverso diverse classi di formazione in cui insegnanti esperti di web marketing e social network saranno a disposizione degli iscritti per seguirli in diversi percorsi: un primo approccio all’utilizzo di internet e dei social network, la promozione attraverso facebook, la promozione tramite twitter, la promozione mediante geolocalizzazione, conoscere e gestire le recensioni in rete, creare e vivere la relazione con i blogger della rete.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli