02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E COLLEZIONISMO

650.000 euro di incasso per l’asta “Vini pregati e distillati” di Bolaffi a Torino

Per l’Italia al top il Barolo Monfortino Riserva 1958 di Giacomo Conterno, per la Francia Cheval Blanc e Romanée-Conti
ASTE, BOLAFFI, SLOW WINE, vino, Italia
Il Barolo Monfortino Riserva di Conterno protagonista anche nell'Asta Bolaffi a Torino

650.000 euro di incasso (diritti inclusi), il 90% dei lotti venduti (non aggiudicati, un po’ a sorpresa, i due lotti da 12 bottiglie di Château Mouton Rothschild 2000, entrambi con una base d’asta che partiva da 22.000 euro), con la quotazione di gran lunga più alta, 50.000 euro, spuntata da una bottiglia di Bowmore Bouquet Single Malt Scotch Whisky 1966 Samaroli imbottigliato nel 1984 in soli 720 esemplari: sono gli atout dell’asta “Vini pregiati e distillati”, firmata da Bolaffi, in in collaborazione con Slow Food Editore, ieri a Torino. Sul fronte del vino, i top lot italiani vengono dal Piemonte: due selezioni da sei bottiglie ciascuna di Barolo Monfortino Riserva 1958 di Giacomo Conterno, aggiudicate a 8.100 euro ognuna; 12 bottiglie di Barolo 1967 della stessa prestigiosa cantina delle Langhe, vendute a 5.000 euro, e tre bottiglie di Barbaresco Santo Stefano di Neive Riserva Etichetta Rossa 1985 di Bruno Giacosa, cedute a 4.500 euro. Bene anche i grandi nomi di Toscana, con le sei bottiglie di Brunello di Montalcino Case Basse Gianfranco Soldera, inclusa anche la celebre Riserva 1983 (4.250 euro), due selezioni da sei bottiglie ciascuna di Masseto 2012 e Masseto 2013 (aggiudicate per 4.000 euro ognuna).
Per la Francia, infine, tra i Bordeaux, i top lot sono i due lotti di Château Cheval Blanc 2015: una bottiglia Imperiale, aggiudicata per 6.250 euro, e tre magnum, battute a 5.000 euro. Tra i vini della Borgogna, invece, l’aggiudicazione migliore è stata per una bottiglia di Romanée-Conti Grand Cru 1972 Côte de Nuits del Domaine de la Romanée-Conti, aggiudicata a 6.250 euro, seguita da una di una Chambertin Grand Cru 1990 Côte de Nuits del Domaine Armand Rousseau a 4.750 euro, da una di La Tâche Grand Cru 1945 a 3.750 euro.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli