02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

ADN KRONOS

Vino: il Fondo Brazos Equity Partner investe in quello italiano in Usa primo azionista di Winebow, importante importatore e distributori di vini ... Il vino italiano è uno dei simboli del life style made in Italy tanto apprezzato nel mondo, e il suo appeal non conosce crisi, neanche nell’interesse dei grandi fondi di investimento. Perché è anche un investimento nel vino italiano quello che, secondo quanto riferisce WineNews, ha portato Brazos Equity Partners, fondo privato americano (1,4 miliardi di dollari di capitale in gestione e 715 milioni di dollari di “liquidità”, e che controlla 55 marchi top in settori che vanno dai servizi alla sanità, dall’industria alla finanza, dal food beverage alla distribuzione, ndr), a diventare primo azionista di “Winebow”, uno dei più importanti importatori e distributori di vini italiani (e non solo) degli Stati Uniti, fondato da Leonardo LoCascio, che oggi ha in portafoglio 122 brand da tutto il mondo, Italia in primis, e serve altri 125 distributori per un business che tocca tutti i 50 stati Usa. Brazos ha rilevato il pacchetto azionario di Freeman Spogli (che tra i suoi fondatori vede anche l’ex ambasciatore Usa in Italia Ronald P. Spogli, grande appassionato di vini italiani.) L’obiettivo dell’operazione (di cui non si hanno i dati economici) è “supportare la continua crescita di Winebow e fornire liquidità agli azionisti”, si legge sul sito del fondo di investimento di Dallas. Jon Moramarco, già presidente Winebow, è anche il nuovo Ceo, con Leonardo LoCascio nelle funzioni di “chairman” e responsabile della linea “Leonardo LoCascio selections”. Tra le griffe italiane importate da Winebow nomi come Allegrini, Altesino, Argiolas, Bera, Bisceglia, Botromagno, Castellare, Castello di Bossi, Corte Giara, Di Majo Norante, Falesco, Fattoria Resta, Fazi Battaglia, Franz Haas, Galardi, Giuseppe Cortese, Kris, La Carraia, Le Pupille, Leone de Castris, Librandi, Livernano, Maculan, Mastroberardino, Monastero, Montevetrano, Monti, Morgante, Palladio, Poggio al Tesoro, Poggio Scalette, Pratesi, Princic, Prunotto, Roberto Voerzio, Salicutti, San Polo, San Quirico, Sansonina, Stella, Tasca d’Almerita, Tenuta di Fessina, Tenuta La Marchesa, Terre, Tiefenbrunner, Tramin, Tua Rita, Valdipiatta, Valle Reale, Zardetto, Ze’firo e Zenato.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su