02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Adnkronos

GIOVEDÌ 08 SETTEMBRE 2022 19.54.58 … Elisabetta: la Regina e l’Italia, una passione che in 70 anni di regno passa anche dai vini italiani … Alle nozze nel 1947 tra grandi champagne ed vini francesi anche il Brunello di Montalcino...Era il 20 novembre 1947 quando Elisabetta II d’Inghilterra sposò, nell’Abbazia di Westminster, il principe Filippo d’Edimburgo e al fastoso banchetto di nozze fu servito, insieme a grandi champagne e vini francesi, il Brunello di Montalcino di Biondi-Santi. Stessa griffe che ritrovò il 28 aprile 1969 all’Ambasciata italiana di Londra, quando in occasione di una cena in onore della Regina, il presidente della Repubblica Italiana Giuseppe Saragat scelse personalmente il Brunello Riserva 1955, la bottiglia che “Wine Spectator” ha inserito, come unico vino italiano, tra le migliori del Novecento. Sono questi solo alcuni tra i più famosi aneddoti in salsa enoica, ripercorsi da WineNews per Adnkronos, che raccontano la passione della Regina dei record per l’Italia che, in 70 anni di Regno celebrati quest’anno con il Giubileo di Platino, passa anche dai vini italiani. Tanto che “Elisabetta. La regina italiana”, citando il volume della giornalista Ilaria Grillini uscito per i 96 anni della Regina, diventata anche produttrice, nelle ultime feste di fine anno ha lanciato il suo “Vintage Prosecco - Christmas” venduto nella Tenuta reale di Norfolk, a Sandrigham, dove, nei giorni scorsi, si è tenuta la festa di compleanno di “The Queen” con la Royal Family, e prodotto dalle Vivo Cantine di Campodipietra di Salgareda, a Treviso. A proposito di Royal Family, nel 2017, in una delle loro ultime visite nel Belpaese, il Principe Carlo, produttore con la sua tenuta Highgrove House e la consorte Camilla, Duchessa di Cornovaglia, nel ruolo di presidente della United Kingdom Vineyard Association, l’associazione dei produttori di vino inglesi, avevano incontrato alcuni dei produttori più importanti del vino italiano, a Firenze. Un incontro al quale non poteva mancare la famiglia Frescobaldi, che con i Reali d’Inghilterra ha rapporti da oltre 700 anni, come storici fornitori di vini della monarchia inglese, e di amicizia, dalla visita dell’erede al trono d’Inghilterra a Montalcino, negli anni Ottanta, in compagnia dei Marchesi Bona e Vittorio Frescobaldi, alla loro partecipazione, nel 2011, al royal wedding del secolo tra il Principe William e Kate Middleton nel 2011, tra i pochissimi invitati italiani dei Duchi di Cambridge, portando come dono di nozze pregiate bottiglie di Brunello di Montalcino Riserva di CastelGiocondo, ça va sans dire. Senza dimenticare, l’altra coppia reale, il Principe Harry e Meghan Markle, che, prima del fidanzamento, aveva il blog “The Tig”, così chiamato dal Tignanello, vino-icona della famiglia Antinori.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Pubblicato su