02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

AdnKronos

Vino: Italia vola nel 2019 +5,15% per maggiori entichette … Con un consistente +5,15% da inizio anno, l’Italy 100, l’indice dedicato ai fine wine del Belpaese, conferma la solidità della crescita delle etichette più prestigiose del Belpaese, rilancia in Italia il sito Winenews.it, monitorate dal benckmark del mercato secondario Liv-Ex, con l’indice formato dalle più recenti annata fisiche di Sassicaia, Masseto, Solaia (Antinori), Tignanello (Antinori), Ornellaia, Barbaresco di Gaja, Barolo Monfortino Riserva e Barolo Cascina Francia di Giacomo Conterno, Guado al Tasso (Antinori) e Redigaffi di Tua Rita, che si conferma anche il più performante in assoluto nel 2019, che vede in calo tutti gli altri indici, al Bordeaux 500 (-0,7%) al Bordeaux Legends (-1,67%), dal Burgundy 150 (-2,31%) al Rest of the World 50 (-0,52%), con l’unica altra voce in crescita, oltre a quella italiana, rappresentata dallo Champagne 50 (+2,49%). Dati aggiornati alla chiusura di settembre 2019, mese che per la verità ha visto l’Italy 100 sostanzialmente piatto (+0,17%), ed un vero e proprio exploit del Burgundy 150, che ha segnato una crescita del 2,5%. Ma per l’Italia c’è anche un altro piccolo primato: in un Liv-Ex 100, l’indice di riferimento della piattaforma che monitora l’andamento dei prezzi dei vini da collezione più ricercati in assoluto, (dove l’Italia è più presente che in passato, con Masseto 2014 e 2015, Ornellaia 2013 e 2015, Sassicaia 2014, 2015 e 2016, Tignanello 2015 e 2016, Solaia 2015, Barolo Monfortino Riserva 2010 di Giacomo Conterno, Barolo 2014 di Bartolo Mascarello, Barolo Villero 2013 Brovia e Sperss 2013 di Gaja), il best performer, in termine di incremento di prezzo, è il Sassicaia 2015, cresciuto del +5,2% tra agosto e settembre, davanti a Pavie 2010 (+5,1%), Leoville Las Cases 2005 (+4%), Ornellaia 2013 (+3,5%) e la Mission Haut Brion 2009 (+3,4%).

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli