02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

ADNKRONOS

Notizie flash: 1/a edizione - L’economia ... Molti italiani amano il vino ma posti di fronte alla domanda su quanto sono dispoti a pagare una bottiglia emerge che si tratta di un piccolo lusso quotidiano. La fotografia é di Winenews, uno dei siti più cliccati dagli enonauti italiani che verte proprio sul valore percepito di alcuni prodotti, completamente distorto dalle strategie di marketing. Se ben il 73% degli italiani afferma di amare il vino -evidenzia l’indagine- il 53,1% vorrebbe spendere tra i 2 e i 4 euro (addirittura il 20,7% starebbe volentieri sotto i 2 euro). Il 17,3% prevede tra i 4,5 e i 6 euro, ma solo il 2,6% sarebbe disponibile a spendere tra gli 8,5 e i 10 euro. Solo l’1,4% andrebbe sopra i 15 euro (indagine del Centro Studi Vinitaly-Verona Fiere con BocconiTrovato&Partners sull’identikit del consumatore di vino italiano). “In molti sono incerti anche davanti ad una etichetta da 6-7 euro -spiegano da Winenews- di contro, assistiamo al boom degli ‘‘energy drink’’ (+15% nel 2009): una lattina da 225 ml, al supermercato, costa circa 1,50 euro. Il che vuol dire che al litro, per quella bevanda prodotta in maniera industriale in milioni di litri, si spendono 6-7 euro. Se si passa all’acquisto nei bar, luogo d’elezione per il consumo di questo prodotto, la stessa lattina la ritroviamo a 2,80-3 euro (oltre 12 euro al litro). Eppure, soprattutto i più giovani, la considerano meno costosa di un buon vino”.Un buon bicchiere di vino può essere consumato non solo ai pasti, di tanto in tanto. Può essere anche uno sfizio ‘‘estemporaneò’, una sorta di piccola gratificazione che spezza la routine di una giornata. Proprio come la cioccolata, i cui consumi sono aumentati del 12% nel 2009. Certo, é più ‘‘praticà’ di un buon bicchiere, forse anche più golosa. E costa meno. O almeno dovrebbe: quel cioccolatino, buono ma industriale, che si acquista di solito a fine spesa, negli espositori strategicamente collocati davanti alla cassa, ha un prezzo piccolo piccolo. Però a ben vedere, costa anche 30 euro al chilo. E arriva anche a 50 se si compra al bar o in drogheria, magari per accompagnare un buon caffé. E a 50 euro alla bottiglia, di grandi vini ce ne sono davvero tanti.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli