02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

ADNKRONOS

Vino: il 14 marzo a Firenze l’asta di Pandolfini con i Supertuscans: in vendita preziose bottiglie di Solaia, Sassicaia e Masseto ... Ci sarà il meglio della produzione italiana e francese di “fine wines”, nella “sfilata” di lotti, 253 in totale, che saranno battuti all’incanto nel tradizionale appuntamento primaverile dell”’Asta di vini pregiati e da collezione” di Pandolfini, di scena il 14 marzo, al Palazzo Ramirez Montalvo di Firenze (www.pandolfini.it). Ne dà notizia WineNews. Tante le etichette, tutte molto prestigiose, dai Supertuscans di varie annate e formati (Solaia) ai bolgheresi (Masseto, Sassicaia), ma non mancheranno i classici dell’enologia piemontese (da Conterno a Gaja) e alcuni lotti di Brunello (Biondi Santi), insieme agli Amarone di Dal Forno. I “top lot” sono ancora francesi provengono evidentemente da Bordeaux, ma la crescita della Borgogna e della Champagne sembra davvero ormai una conferma. In uno scenario, in cui il costante interesse per il settore vino sembra battere i venti di crisi, e ha permesso che nelle ultime aste ci fosse una diversificazione e un ampliamento degli acquirenti con un’apertura soprattutto ai mercati asiatici, consentendo l’acquisizione dei lotti con aggiudicazioni superiori talvolta anche del 100% sulla base d’asta, tra i lotti tricolori più importanti troviamo: una Magnum di Tenuta San Guido, Sassicaia 1985 con base d’asta fissata a 1.000/1.200 euro, tre bottiglie di Giacomo Conterno, Barolo Monfortino Riserva 1990 a 1.000/1.200 euro, tre bottiglie di Masseto della Tenuta dell’Ornellaia, 2005, 2003 e 2002 a 600/800 euro, quattro bottiglie di Dal Forno, Amarone della Valpolicella 1994 e 1993 a 650/750 euro, 7 bottiglie di Gaja, Sorì San Lorenzo 2005, 2001 e 2000 a 700/800 euro, cinque bottiglie di Brunello di Montalcino Riserva 1990 di Biondi Santi a 1.100/1.200 euro, sette bottiglie di Biondi Santi Brunello di Montalcino Riserva 1997 a 1.150/1.250 euro, sei bottiglie di Sassicaia 1990 della Tenuta San Guido a 900/1.000 euro, sei bottiglie di Solaia 1999 di Antinori a 500/600 euro, due bottiglie di Soldera, Brunello di Montalcino Case Basse Riserva 2002 a 250/350 euro. Tra i vini francesi i “top lot” sono: una bottiglia di Domaine de la Romanèe-Conti, Romanèe-Conti grand Cru 2003 con base d’asta fissata a 4.700/5.000 euro, una bottiglia di Domaine Leroy, Musigny grand Cru 2006 a 2.000/4.000 euro, una Magnum di Dom Pèrignon, Champagne OEnothèque 1985 a 1.500/2.000 euro, una bottiglia di Bollinger, Champagne Vieilles Vignes Françaises Bollinger 1975 a euro 800/1.000, due bottiglie di Domaine de la Romanèe-Conti, Romanèe-St.-Vivant Grand Cru 2001 a 900/1.100 euro, una bottiglia di Chàteau Pètrus 1985 a 600/800 euro, una di Chàteau Le Pin 1995 a 550/750 euro, sei bottiglie di Chàteau Lafite Rothschild 2000 a 3.600/4.000 euro, sei bottiglie di Domaine Comte Georges de Voguè, Musigny Vieilles Vignes Grand Cru 2006 a 3.000/3.200 euro, 12 bottiglie di Chàteau Lafite Rothschild 2001 a 4.200/4.500 euro. L’Accademia del Barolo mette in scena l’asta primaverile - Andrà in scena, a Barolo, l’11 maggio, l’Asta del Barolo, edizione n. 15, organizzata dall’Accademia del Barolo (l’associazione che raccoglie produttori quali Azelia, Cordero di Montezemolo, Damila, Franco Martinetti, Gianni Gagliardo, Luciano Sandrone, Michele Chiarlo, Paolo Scavino, Pio Cesare, Luigi Einaudi, Vietti). I lotti top? Una bottiglia di Luciano Sandrone, Barolo Cannubi Boschis 1990 con base d’asta a 500,00 euro, una Magnum di Barolo Cannubi Boschis 1989 di Luciano Sandrone a 500,00 euro, una doppia Magnum di Paolo Scavino, Barolo Bric del Fiasc 1989 a 550,00 euro e una bottiglia di Paolo Scavino, Barolo 1971 a 400 euro, tre bottiglie di Giacomo Conterno, Barolo 1961 a 1.350,00 euro, due bottiglie di Bartolo Mascarello, Barolo 1990 a 600,00 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli