02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

ADNKRONOS

Vino: “Cassa da sogno” con Amarone Quintarelli e Brunello Biondi Santi insieme a Masseto, Barolo Monfortino riserva Giacomo Conterno e
barolo Falletto riserva Giacosa ... L’Amarone della Valpolicella Classico
Riserva di Giuseppe Quintarelli, con una quotazione media di 723
dollari a bottiglia, seguito dal Masseto a 682 dollari, e dal Barolo
Monfortino Riserva di Giacomo Conterno a 664. E ancora, rende noto il
sito WineNews, a completare la “cassa da sogno” del vino
italiano, il Barolo Falletto Riserva di Bruno Giacosa, a 575 dollari a
bottiglia, il Brunello di Montalcino Riserva Biondi Santi Tenuta il
Greppo, a 561 dollari a bottiglia (ed etichetta italiana che raggiunge
il prezzo massimo sul mercato, a ben 45.177 dollari a bottiglia), e il
Brunello di Montalcino Riserva Case Basse di Gianfranco Soldera, a
472.

Ecco, nell’ordine, i vini italiani più quotati sui mercati mondiali,
secondo la tradizionale classifica di www.wine-searcher.com, il più
seguito portale per la ricerca dei prezzi dei vini, e al n. 1 della
“The Wine Web Power”, la classifica dei siti web più influenti nel
mondo di Bacco di Vinepair.com.

Una classifica aggiornata al 1 gennaio 2015 e, spiegano gli autori,
realizzata secondo le quotazioni di tutte le annate di ogni etichetta
che si trovano sul mercato, estrapolate dal database di
“Wine-Searcher”, che mette insieme oltre 50.000 “listini” enoici
in giro per il pianeta. Nella “top 10”, ancora, posizione n. 7 per l’unico
vino, tra i primi 10, che non arriva da Piemonte, Toscana o Veneto,
ovvero il Refosco Calvari Colli Orientali del Friuli di Miani, a 452
dollari di quotazione media a bottiglia. A chiudere la lista dei
“magnifici dieci”, il Recioto della Valpolicella Vigneto di Monte
Lodoletta di Romano dal Forno, a 432 dollari, al n. 8, seguito, al n.
9, dal Cabernet Vento Alzozero di Giuseppe Quintarelli, a 428 euro, e
dal Barbaresco I Paglieri Chichet Paje di Roagna, al n. 10, con 425
dollari di quotazione media a bottiglia.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Pubblicato su

Altri articoli