02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

AGI

Il Consorzio del Soave sarà presente al Merano Wine festival dove riceverà i 12 riconoscimenti attribuiti dalla guida Vini Buoni d’Italia 2016. Otto corone e quattro Golden Star per un totale di 12 ambiti riconoscimenti.
Ecco il ricco bottino che la denominazione si porta a casa dalla guida edita da Touring Club Italia, che verrà ufficialmente presentata al Palazzo del Kurhaus di Merano.
Il Merano Wine Festival, alla sua ventitreesima edizione, si conferma un appuntamento molto prestigioso per l’esclusività che la caratterizza: solo le migliori produzioni enologiche internazionali, valutate da una severa giuria di esperti, sono invitate a partecipare, a sottolineare la forte selezione che sta alla base di questo rinomato appuntamento.
Quello di Merano, infatti, insieme al Vinitaly di Verona, resta uno dei più interessanti appuntamenti del settore vitivinicolo a livello non solo nazionale ma anche internazionale. I riconoscimenti ottenuti sottolineano la generale crescita qualitativa della doc e l’affermasi del Soave come un vino dalla chiara e ben definita identità nell’ambito del panorama enologico nazionale ed estero.
Durante la tre giorni verranno consegnati premi e riconoscimenti anche ai professionisti che operano attorno al settore del vino. Tra questi il Consorzio del Soave, in collaborazione con la Guida Vini Buoni d’Italia premierà il giornalista Alessandro Regoli, direttore di WineNews, quotidiano on line dedicato al vino e all’agroalimentare. “Nel Soave - sottolinea Aldo Lorenzoni, direttore del Consorzio di Tutela - coesistono concetti ampiamente condivisi come storicità, territorio, pergola, Garganega. Per chi ha voglia poi di approfondire le dinamiche che animano questa denominazione sin dall’origine è stimolante confrontarsi con le sue tante diverse espressioni. Il nostro è un comprensorio privilegiato per chi ama la ricerca a 360 gradi. Ed è la spinta alla ricerca, costante, attenta e mai del tutto appagata che accomuna il Consorzio del Soave con la testata giornalistica WineNews, fondata e diretta da Alessandro Regoli. Conoscere oggi veramente il Soave significa quindi non solo essere affascinati dal suo particolare paesaggio viticolo, ma anche e soprattutto capire come questa apparente armonia sia il risultato di un costante e spesso combattuto confronto tra progetti ed obiettivi molto diversi, spesso antitetici.
Esperienze in costante confronto in grado di rigenerare continuamente il Sistema Soave”.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli