02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
PARTNERSHIP

Alle Atp Finals di Torino il gotha del tennis mondiale brinda con le bollicine dell’Asti

Per i prossimi tre anni Asti Spumante e Moscato d’Asti saranno il vino ufficiale di Atp, che organizza 60 tornei nel mondo, da Mosca a Miami

Dopo l’Australian Open, il Roland Garros, il Torneo di Wimbledon e gli Us Open, ossia i quattro tornei del Grande Slam, l’appuntamento più importante nella stagione del tennis mondiale è quello con le Nitto Atp Finals, la competizione che mette di fronte i migliori 8 tennisti dell’anno, assieme alle migliori 8 coppie di doppio maschile, che dal 2021 al 2025 sarà ospitata da Torino, che, dal 14 al 21 novembre, diventerà la capitale del tennis mondiale.
In campo, la certezza di vedere il talento di Djokovic, Medvedev e Tsitsipas, già certi della qualificazione, ma anche le ottime possibilità di tifare per Matteo Berrettini, n. 6 del ranking, davanti ad un mostro sacro come Nadal, e la speranza di ammirare il genio di Jannik Sinner, oggi n. 11 al mondo. Una cornice internazionale, su cui si accenderanno i riflettori dei media di tutto il mondo, con un vino ufficiale che, in Piemonte, è di casa: l’Asti sarà infatti la bollicina con cui i vincitori festeggeranno il titolo, e quelle dell’Asti Spumante e del Moscato d’Asti saranno anche le uniche presenti nella ristorazione del PalAlpitour di Torino, che bagneranno pranzi e cene degli appassionati di tennis in arrivo da ogni parte del mondo.

Ma il rapporto tra Asti ed il mondo del tennis andrà oltre le Atp Finals di Torino, perché il Consorzio ha stipulato un accordo con Atp Tour - l’Associazione Tennisti Professionisti che organizza oltre 60 tornei professionistici maschili in tutto il mondo - in base al quale Asti Spumante e Moscato d’Asti saranno in esclusiva il vino ufficiale di Atp per i prossimi tre anni. L’accordo dà la priorità al Consorzio, ma anche ad una o più aziende associate al Consorzio, di diventare partner esclusivo di uno o più dei tornei che si susseguono in tutto il mondo: Tokyo, Mosca, Londra, Miami, Montecarlo, Roma sono solo alcune delle città che ospiteranno i tornei Atp, e che potranno così diventare una vetrina eccezionale per l’Asti Spumante, in un percorso di valorizzazione che punta forte sulla comunicazione internazionale, legandosi ad uno sport che conta milioni di appassionati in tutto il mondo, specie in quei mercati - dagli Stati Uniti alla Russia - in cui le bollicine dell’Asti sono da sempre tra le più amate e bevute.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli