02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

AMARONE E SFORZATO: I “GEMELLI DIVERSI” SI INCONTRANO IL 10 FEBBRAIO AL FOUR SEASONS DI MILANO

Diversi. Per territorio, profumi, storia. Ma comunque “gemelli”, legati da un’unica grande tradizione: l’appassimento delle uve, tecnica che rende questi vini unici al mondo. E sarà proprio questo il filo conduttore dell’evento del 10 febbraio al Four Seasons Hotel di Milano: “I Gemelli diversi”, ovvero l’Amarone, prodotto da uve Corvina, Molinara e Rondinella in Valpolicella, e lo Sforzato, realizzato con il Nebbiolo o Chiavennasca che dir si voglia nell’impervia Valtellina.

Due diversi territori, una sola tecnica e ben otto varianti: saranno quattro produttori di Amarone (Cecilia Beretta, Masi, Speri, Tenuta Sant’Antonio) e quattro di Sforzato (Aldo Rainoldi, Conti Sertoli Salis, Sandro Fay, Triacca) a presentare agli ospiti del Four Seasons i risultati di una tecnica difficile ed estrema quale è quella dell’appassimento delle uve.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli