02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Amata ed odiata, utilizzata e criticatissima, TripAdvisor è senza dubbio un player di rilievo nel panorama della ristorazione mondiale. E ora arriva una novità che farà discutere: l’apertura alla pubblicità dei ristoranti con “TripAdvisor Ads”

Amata ed odiata, utilizzata e criticatissima, TripAdvisor è senza dubbio un player di rilievo nel panorama della ristorazione mondiale, grazie ad una media di 200 milioni di visite mensili dei consumatori di tutto il mondo che ricercano 4,4 milioni di ristoranti presenti su TripAdvisor. E ora dalla società americana arriva un’altra novità, che inevitabilmente farà discutere, perchè il portale apre, di fatto alla pubblicità di ristoranti e locali. “TripAdvisor introduce i placement sponsorizzati nei risultati di ricerca per i ristoranti di tutto il mondo. Basato su un modello costo-per-click, TripAdvisor Ads è uno strumento di marketing semplice, mirato e misurabile per i proprietari di ristoranti. Il lancio di TripAdvisor Ads è un’ulteriore conferma della missione di TripAdvisor di continuare a fornire soluzioni di marketing innovative per il settore della ristorazione”, si legge in una nota ufficiale, con TripAdvisor spiega: “gli utenti che ricercano il ristorante perfetto possono continuare a contare sulle tante e dettagliate recensioni e sulle fotografie dei clienti per ricevere un aiuto utile a prendere le loro decisioni, così come sull’indice di popolarità basato sulle recensioni e i punteggi e non legato in alcun modo ad accordi commerciali con TripAdvisor. In aggiunta alle recensioni e al piazzamento dei ristoranti nella classifica di popolarità, TripAdvisor Ads permette ai proprietari di acquistare spazi pubblicitari targettizzati su desktop e mobile web, indirizzando i consumatori direttamente sulla loro pagina di TripAdvisor”.
Insomma, come a dire che la pubblicità dei ristoranti ci sarà, ma la visibilità dei locali dovuta a recensioni e popolarità non ne sarà scalfita. Una scelta che, come prevedibile, dividerà le opinioni ma che, al tempo stesso, è a suo modo coraggiosa, tanto più perchè presa in un periodo in cui, anche attraverso inchieste giornalistiche di diverse testate e di diverso tenore, si è tornati a mettere in discussione anche l’autorevolezza e l’indipendenza della guide tradizionali e professionali, dalla Michelin a scendere.

Decisione, quella di TripAdvisor, che nasce anche dai dati di una ricerca di mercato effettuata da TradeLab per Mixer1 il mezzo più gettonato dai consumatori come fonte per trovare un ristorante è il sito istituzionale dei singoli esercizi con 62,5% delle indicazioni, seguito immediatamente da TripAdvisor (62,3%), che distanzia di alcune lunghezze i siti specializzati nella recensione di più locali e Facebook, fermi rispettivamente al 41,9% e al 33,3% delle preferenze. “Per la prima volta TripAdvisor fornisce ai ristoranti indipendenti e alle catene la possibilità di raggiungere ancor meglio questa ampia base di consumatori attraverso placement pubblicitari sponsorizzati basati sul costo-per-click all’interno dei risultati di ricerca del sito”.
Lo Studio sul Marketing dei Ristoranti di TripAdvisor ha evidenziato che la maggioranza dei ristoranti italiani (78%) ritiene di dover fare di più per promuovere la propria struttura. “I ristoratori a livello mondiale inoltre hanno dichiarato che i servizi di pubblicità online sono tra i primi tre canali di marketing più efficaci per aumentare il giro d’affari. TripAdvisor Ads è una chiara risposta a questo bisogno crescente di mercato e fornisce ai proprietari uno strumento veloce e semplice per coinvolgere direttamente i potenziali clienti”.
A differenza del marketing digitale su altri siti, TripAdvisor Ads, sottolinea ancora il portale, “raggiunge gli utenti che stanno ricercando attivamente un ristorante in una zona specifica. La pubblicità inoltre è mirata agli utenti in base alle loro selezioni di ricerca comprese le categorie quali il prezzo medio di un pasto, il tipo di cucina e il tipo di pasto (colazione, pranzo o cena). Questi placement assicurano ai proprietari il pagamento soltanto dei click ricevuti da parte di consumatori realmente interessati alla loro struttura. Gli utenti vedranno l’annuncio apparire nella prima parte di una specifica categoria di ristoranti su TripAdvisor così come nella parte alta della pagina di risultati di ricerca di ristoranti”.
“Vogliamo fornire ai proprietari di ristoranti la miglior gamma possibile di prodotti e soluzioni per attirare clienti potenziali e convertirli in clienti fedeli - ha dichiarato Bertrand Jelensperger, senior vice president, TripAdvisor Restaurants - alla fine del 2016 abbiamo lanciato il servizio di sottoscrizione a Premium per Ristoranti per aiutare i proprietari a mostrare meglio la loro struttura a possibili clienti. Ora con TripAdvisor Ads stiamo fornendo un altro servizio per aumentare la loro visibilità attraverso placement sponsorizzati mirati. Sia che gestiscano un ristorante stellato di lusso o una trattoria tipica, questa soluzione assicura ai proprietari che l’annuncio pubblicitario sia visto da utenti realmente interessati nel momento migliore. Supportati da più di 28 lingue, sia i viaggiatori sia i “locali” che utilizzano TripAdvisor possono essere sicuri di trovare sempre il ristorante perfetto ovunque siano, in viaggio o nella loro città”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli