02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

ANSA

Vino: WineNews, per i rossi annata complessa ma non drammatica ... Fondamentale know how produttori, ottimi risultati al Sud... Una vendemmia rischiosa, difficile, complicata, quasi certamente economicamente onerosa, ma probabilmente un po’ meno critica di quanto si potesse ipotizzare a luglio o agosto. Questo il quadro generale offerto dall’annata 2014, almeno nei più importanti territori ‘rossi’ del Belpaese, secondo quanto riferiscono i principali produttori sondati da WineNews. Ad eccezione di qualche “zona franca”, specialmente nel Sud Italia (Sicilia e Sardegna in testa), la regola sembra essere quella di una vendemmia sufficiente ma nulla di più. Chi ha potuto permettersi di dimezzare la produzione, facendo “selezioni spietate”, potrà contare su un prodotto molto buono. La produzione è stata però influenzata dalle precipitazioni e dalle malattie fungine ed alcune aziende hanno annunciato un declassamento dei loro vini. La situazione è comunque a macchia di leopardo: ci saranno buone produzioni, anche a seconda della vocazione del terroir e della perizia degli operatori. Come nota positiva, secondo WineNews, c’è il fatto che i vini potrebbero essere più vicini alle richieste attuali del consumatore, sempre più in cerca di prodotti poco alcolici e facilmente bevibili. Entriamo nel dettaglio geografico: in Veneto si attendono “vini più di anima che di corpo, con qualche analogia con quelli del 2013’“ in Piemonte media qualità per il Barolo ma con bassa produzione, mentre per il Barbaresco la produzione sembra tenere; in Toscana si parla di una vendemmia “complessa”, ma meno drammatica delle previsioni, con qualità anche buona. A contare, spiegano i produttori in Umbria, è stato soprattutto il know how delle aziende e la capacità di gestire la situazione; in Campania la qualità si presenta invece buona, ma la quantità è piuttosto ridotta; situazione opposta in Sicilia e in Sardegna, dove si attende una vendemmia dai risultati qualitativi molto importanti.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su